Home Attualità

Sanremo 2019: il brano di Irama ricorda “Caramelle”

CONDIVIDI
Irama
Irama (Fonte: Getty Images)

“La ragazza con il cuore di latta” è una delle canzoni favorite di Sanremo 2019. Il testo scritto da Irama ricorda “Caramelle”, il brano di Pierdavide Carone rifiutato al Festival.

Mancano poche ore all’inizio della seconda serata del Festival di Sanremo 2019. Da ieri sera i commenti sulla 69esima edizione del Festival non si sono trattenuti un attimo, e sui social continuano a nascere nuove discussioni in merito alle canzoni in gara. Una delle più popolari riguarda “La ragazza con il cuore di latta”, la canzone presentata dal giovane Irama. Il testo del brano racconta la vita di Linda, una ragazza che fin da bambina soffre di problemi al cuore: a causa della malattia Linda passa molto tempo a casa sola con il padre, che con gli anni si rivela tremendamente violento nei suoi confronti. La storia ha però un lieto fine: la ragazza riesce ad allontanarsi dal padre, si innamora del cantante e resta incinta. La gravidanza della ragazza ha subito acceso la discussione sul brano: c’è chi crede si tratti del figlio di Linda e del fidanzato, e chi invece pensa sia frutto di uno stupro da parte del genitore. Per il momento Irama non si è ancora espresso in merito.

Irama e la ragazza con il cuore di latta: inevitabile il paragone con “Caramelle”

Il brano di Irama ricorda Caramelle”, la canzone cui esclusione da Sanremo ha generato non pochi scontri d’opinione: l’argomento di cui parla Irama nella sua “La ragazza con il cuore di latta” è la violenza su minori, lo stesso di cui si sono occupati Pierdavide Carone e i Dear Jack nella loro canzone. Il tema affrontato dagli autori, quando fu il turno di “Caramelle”, era stato giudicato troppo delicato per poter essere trattato in prima serata, e il direttore artistico Claudio Baglioni rifiutò la partecipazione del brano al Festival. Le critiche alla decisione di Baglioni sembravano essersi placate negli ultimi giorni, ma si sono riaccese subito dopo la performance di Irama: Marco e Marica, i bambini protagonisti di “Caramelle”, sono vittime della malvagità umana proprio come Linda. Sono molto diversi, però, i testi delle due canzoni: “Caramelle” è stata scritta senza troppi filtri, usando parole tanto agghiaccianti quanto vere; Irama, invece, ha preferito sfumare la violenza subita da Linda nelle promesse romantiche di un ragazzo innamorato.

Su Twitter la maggior parte degli ascoltatori più giovani incorona già Irama come vincitore indiscusso, ma non mancano i commenti di chi non ha ancora dimenticato Pierdavide Carone e i Dear Jack, che nel frattempo trionfano in radio.