Home Dieta e Alimentazione

Dieta di Capodanno: inizia l’anno perdendo peso

CONDIVIDI

Scopri come iniziare a perdere peso a Capodanno.

Il nuovo anno è iniziato e tra i propositi di gran parte delle persone c’è quello di perdere peso in modo da potersi mostrare in piena forma per l’ancora lontana ma sempre in agguato prova costume.
E visto che chi ben comincia è a meta dell’opera e che a breve ci sarà l’epifania a tentarci con cioccolatini e dolcetti di ogni tipo, vediamo subito come iniziare a smaltire il peso accumulato durante le feste per iniziare l’anno con leggerezza.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Dieta post vacanze: ecco i tre alimenti che dovresti assumere ogni giorno

Come dimagrire a Capodanno, consigli e rimedi utili

Fonte: Istock

Per prima cosa è utile ricordare che pesare di più dopo un pranzo o una cena importanti è del tutto fisiologico. A maggior ragione, non c’è da spaventarsi se ci si sente gonfie dopo le feste di Natale e tutti gli stravizi concessi. Il lato positivo, infatti, è che per tornare al peso di partenza non occorre impegnarsi poi molto ma limitarsi a tornare all’alimentazione di sempre. Certo, se si è davvero esagerato è probabile che dei chili presi almeno uno o due siano effettivi ma anche in tal caso dimagrire non sarà difficile perché mentre si mangiava il metabolismo ha avuto modo di innalzarsi ed ora, tornando ad un regime normale, il peso tenderà a scendere per l’apporto minore di calorie.
Ovviamente questo non significa che si deve continuare a fare il pieno di dolci e portate pesanti. Oltre a rischiare davvero di iniziare a mettere su diversi chili, infatti, anche la salute può risentirne. Cibi troppo grassi, zuccherati o salati fanno infatti male all’organismo per più di un motivo. Ma proviamo a vedere come comportarsi per iniziare a perdere peso già dal primo giorno dell’anno.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda le diete e i trucchi per perdere peso facilmente CLICCA QUI!

Il primo consiglio è quello di mettere da parte tutti gli alimenti dolci che possono indurre in tentazione. Dopo le scorpacciate degli ultimi giorni, infatti, eliminare gli zuccheri sarà parecchio difficile. Meglio farlo in modo graduale, limitandosi magari ad un pezzetto di pandoro o panettone da mangiare a colazione, possibilmente con del latte caldo o con uno yogurt greco in grado di dare il giusto apporto proteico per contrastare l’introito di zuccheri.
Allo stesso modo vanno messi via cibi confezionati e particolarmente salati. Ciò, oltre a far sentire subito meglio, contribuirà a ridurre la ritenzione idrica, cosa che porterà automaticamente a perdere peso, visto che la maggior parte è sicuramente costituito dai liquidi in eccesso.
Tolti i cibi nocivi vanno scelti quelli sani da inserire nella propria alimentazione che non dovrà essere una dieta ma un modo sano di mangiare. Se si impara ad alimentarsi in modo corretto per tutto l’anno, infatti, una fetta di pandoro, la pizza o quel dolcetto a cui proprio non si riesce a dire di no non costituiscono un problema ma un modo per tenere allenato il metabolismo. Comodo, no?

Fonte: Istock

Cosa mangiare quindi?
Al mattino si può iniziare con un bicchiere di acqua calda con limone o con un tè verde senza zucchero al quale far seguire una colazione nutriente e in grado di mantenere energici per gran parte della mattina. Un esempio può essere uno yogurt greco con della frutta a pezzi o una tazza di latte di soia con 30 grammi di cereali integrali. Chi ama il salato può optare per una fetta di pane integrale con dello yogurt greco ed un cucchiaino di marmellata senza zucchero.

Lo spuntino deve essere leggero e può consistere in uno yogurt magro, in un frutto o in una mela da accompagnare ad un cubetto di formaggio. Anche una fetta di pane integrale con formaggio magro può essere una valida soluzione.

A pranzo andrà benissimo un’insalata con della proteina magra e grassi buoni a base di olio extra vergine d’oliva o una manciata di frutta secca. Il tutto andrebbe accompagnato rigorosamente da acqua naturale e al massimo da un caffè senza zucchero, giusto per chiudere il pasto.

La merenda può essere sempre a base di yogurt o con un tè da accompagnare con un paio di biscotti integrali o con due fette biscottate. Se invece si preferisce l’aperitivo è meglio rinunciare agli alcolici per un succo d’arancia senza zucchero o un’acqua frizzante con ghiaccio e limone da accompagnare ad un cubetto di parmigiano.

Infine, la cena, dovrebbe essere leggera. Del pesce arrostito con un contorno di verdure ed un frutto è l’ideale. Da alternare con una porzione di formaggio magro o delle uova sempre da affiancare alle verdure. Ottime anche le vellutate di verdure con parmigiano a cui far seguire della frutta.

E se si va a letto tardi? Meglio spezzare il digiuno con uno spuntino leggero che può essere una tazza di latte parzialmente scremato o di tipo vegetale purché senza zucchero o con un pezzetto di pane integrale ed un paio di cucchiai di ricotta magra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Perdere peso dopo le feste: cinque consigli utili

Aggiungendo a tutto ciò la giusta idratazione e quindi almeno un litro e mezzo di acqua naturale al giorno e un po’ di movimento, perdere peso dopo le feste di Natale sarà una passeggiata e al tutto si potrà inserire anche qualche piccolo sgarro purché ci si limiti ad uno ogni tanto e non lo si faccia diventare la regola.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI