Home Attualità

Crisi tra Virzì e Ramazzotti, il regista è distrutto e crolla

CONDIVIDI

Paolo Virzì  sta male e piange. Forse è il momento peggiore della sua vita

Paolo Virzì  ha messo in queste ultime settimane ha visto la  fine del suo matrimonio durato quasi dieci anni con l’attrice Micaela Ramazzotti.  E’ distrutto e piange mentre lascia l’abitazione in cui viveva con la sua famiglia.

Dopo tanti anni e tanto affetto la coppia si è lasciata e Paolo Virzì, sui grandi schermi con “Notti magiche”, è impegnato in questi giorni nel trasloco di tutto quello che gli appartiene per sparire dalla casa che ha condiviso per anni con la sua famiglia.

Virzì, con barba e cappello, è stato sorpreso da “Diva e donna” mentre si lascia andare in uno sfogo personale. In un pianto liberatorio.

10 anni di matrimonio senza festa

La coppia più amata del cinema di questi ultimi anni, il prossimo 17 gennaio avrebbe compiuto 10 anni di matrimonio: dalla loro unione sono nati due figli, Jacopo nel 2010 e Anna nel 2013. Nelle ultime settimane si era parlato di una presunta relazione, subito smentita, tra Micaela e Muccino Gabriele.

Quanto Micaela disse: “Se Paolo mi tradisce lo uccido”

Nel 2011,al Festival del Cinema di Roma è uscita la Micaela Ramazzotti che nessuno si aspettava.

La giovane attrice, andò a quella edizione, con la pellicola di Pupi Avati, Il cuore grande delle ragazze. In quell’occasione ha fatto una rivelazione davvero inaspettata.

A proposito di tradimenti, Micaela dice:

Mi si stringe il cuore a pensare alle donne di quell’epoca, che avevano una capacità di sopportazione incredibile .Perché per incassare un tradimento ci vuole talento: io per esempio sono sposata, ho un rapporto equilibrato, sano e misurato con mio marito, insieme ridiamo molto. Ma se mi tradisce lo ammazzo“.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Bu bu settete! Parabrezza ti vengo a ritirare☀️

Un post condiviso da MicaelaRamazzotti (@micaelaramazzotti) in data: