Home Gossip Alba Parietti in lacrime a Vieni da me: “è stata la mezz’ora...

Alba Parietti in lacrime a Vieni da me: “è stata la mezz’ora più brutta”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:34
CONDIVIDI
alba parietti
Foto da Instagram Alba Parietti Officialpage

Alba Parietti piange a Vieni da me: ospite di Caterina Balivo, la showgirl non trattiene le lacrime e si lascia andare raccontando cos’è successo nella mezz’ora più brutta della sua vita.

Alba Parietti piange in diretta durante la trasmissione di Caterina Balivo, Vieni da me, di cui è stata ospite. La padrona di casa, infatti, ha mostrato alla showgirl il collare di un cane facendo crollare la Parietti che, nel ricordare il suo adorato cane, non è riuscita a trattenere il dolore e la commozione.

Alba Parietti piange per il cane a Vieni da me

Alba Parietti a Vieni da me

Di fronte al collare di un cane che le ha mostrato Caterina Balivo durante l’intervista per decidere cosa buttare e cosa tenere in vista del 31 dicembre, Alba Parietti è stata subito colta dall’emozione. “Mi stai facendo venire un grande velo di tristezza” – dice la Parietti alla vista di quel collare. “E’ un collare per cane”, specifica la Balivo. “Lo so” – replica Alba – “io ho due cani. Ora ad uno gli hanno anche tolto quattro denti. Io ho chiesto al mio amico del canile e lo dico anche voi: io vorrei il cane più brutto che c’è in circolazione per prenderlo. Anzi, visto che è Natale, non andate nei negozi, non perché non voglio che i rivenditori di cani vendano, ricordate che i cani sono meglio delle persone e guardate che cosa hanno fatto a Barcellona quei cinque cani che sono andati ad aspettare quel clochard fuori dall’ospedale. I cani vi daranno tantissimo. Quindi, è Natale, se volete farvi veramente un regalo, andate in un canile e prendete il cane più sfigato che c’è e portatevolo a casa perchè l’amore che vi darà non ve lo darà nessuno”.

Se ti piacciono Alba Parietti e vuoi scoprire tutte le novità, CLICCA QUI

Alba Parietti, poi, parla del cane che ha perso quest’anno. “Quest’anno io ho dovuto fare una cosa orribile che può capitare ai cani e forse è una fortuna perchè abbiamo la possibilità di poter praticare, in casi estremi, l’eutanasia anche se mi dice il mio veterinario che c’è anche gente che quando si stufa dai cani, va dal veterinario e dice faccia l’enutanasia al cane e non pensavo che potesse mai succedere” – afferma la Parietti che, poi, tornando alla sua esperienza, spiega – “io, la mia governante e mio figlio siamo stati 15 giorni a disperarci e a pensare a come poterlo tenere ancora in vita. Stava malissimo e come tutte le persone che hanno un animale a casa sanno benissimo che cosa vuol dire praticare l’eutanasia a un cane. Significa compiere il più grande gesto d’amore che si può fare se il cane è condannato e sta soffrendo tremendamente”

Poi arriva il momento più doloroso del racconto: “Io ho deciso di farlo in casa. Ho addirittura chiesto al veterinario di non citofonare per non farlo stranire quella mattina. Non c’era più nessuna speranza e io mi ricorderò sempre quella mezz’ora. Quella mattina se ne andava anche una parte dei miei ricordi perchè mia madre era legatissima al mio cane che era meraviglioso e buonissimo. Quella mattina in cui doveva arrivare il veterinario, io lo vedevo ancora lì e avrei voluto che quella mezz’ora non finisse mai e non vedevo l’ora in reatà. Se ne è andato tra le nostre braccia, non si è accorto di niente ed è stata una delle cose più brutte e più belle che mi siano capitate, quella di avere questo cane meraviglioso. Quindi fatevi un regalo, regalatevi un cane del canile, vi tornerà indietro qualcosa di meraviglioso”, conclude la Parietti.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI