Home Salute e Benessere

Ecco perchè ti svegli di notte con il piede fuori dalla coperta

CONDIVIDI

Ti sei mai svegliato di notte con un piede sotto la coperta e l’altro fuori? Se lo fai, sappi che c’è una spiegazione precisa per questo.

Tenere il piede fuori dalle coperte aiuta a dormire meglio! Lo conferma la scienza. Gli studi hanno dimostrato che quando la temperatura corporea cala bruscamente, questo stato causa stanchezza fisica, un segnale per il cervello che si traduce in: “è ora di andare a dormire!”.

Hai notato, quando dormi, che il tuo piede tende a uscire (ovviamente) dalla coperta? Infatti, Secondo l’American Sleep Foundation, questo piede “nudo” promuove una migliore qualità del sonno. Questo è un riflesso naturale, ma ora sai che può trasformarsi in un consiglio molto efficace in caso di insonnia! Non è necessario contare le pecore, basta togliere il piede dalla trapunta per cadere più velocemente tra le braccia di Morfeo.

Perché il piede fuori dalla coperta è sinonimo di un buon sonno?

Semplicemente perché il freddo favorisce l’addormentarsi e il sonno è molto correlato alla temperatura del corpo. Avere il piede fuori dal letto aiuta a raffreddare il corpo quando la temperatura è troppo alta per dormire (soprattutto in estate).
Spesso viene consigliato di non accendere il riscaldamento nella camera da letto poiché la temperatura ideale di questa stanza dovrebbe essere compresa tra 16 e 18 ° C.

Dunque la temperatura (sia esterna che corporea) gioca un ruolo importante nel sonno. E più la temperatura corporea diminuisce, più profondo sarà il sonno.

Il piede: una parte fondamentale della tua anatomia per dormire bene

Il segreto del sonno perfetto sta probabilmente nella pianta dei piedi, dove un’anastomosi artero-venosa (collegamento tra un’arteria e una vena) aiuta a regolare la temperatura corporea. E sappiamo tutti che le vene svolgono un ruolo importante nei meccanismi di regolazione della temperatura. Ad esempio, quando un vento freddo solletica la pianta dei piedi, questa azione raffredderà il sangue sotto la pelle. Questo sangue raffredderà il resto del tuo corpo abbassando la temperatura e inviando al tuo cervello un segnale che significa che vuole dormire.

Viceversa, un’elevata temperatura corporea ci rende più vivaci e più “eccitati”. Quindi, quando sei al caldo, ci sono molte cose che puoi fare e il sonno non ne fa certamente parte! Questo è probabilmente il motivo per cui le persone, quasi inconsciamente, mettono un piede fuori dalla coperta durante il sonno.

La prossima volta che hai problemi a dormire, fai attenzione a dove sono i tuoi piedi!

Alcuni consigli per dormire bene

– Praticare un’attività fisica: infatti, lo sport favorisce un sonno migliore. Ma non praticarlo mai prima di andare a dormire per non aumentare la temperatura del tuo corpo. Smettere almeno 2 ore prima di andare a letto, per dare al tuo corpo il tempo di raffreddarsi dopo una sessione.

– Promuovere un’atmosfera zen, evitare il computer, il Wi-Fi, il cellulare nella camera da letto. Tutti gli apparecchi elettrici devono essere vietati.

– A cena, mangia leggero ed evita i pasti troppo pesanti che avranno un impatto negativo sulla digestione e sul sonno.

– L’olio essenziale di lavanda (o il profumo di lavanda) avrebbe virtù che promuovono un sonno migliore  Metti alcune gocce di olio essenziale sul tuo cuscino o usa un diffusore. Gli oli essenziali aiutano anche in caso di problemi alle vie respiratorie, che molto spesso disturbano il sonno.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Ecco cosa succede se dormi sul fianco sinistro

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI