Home Psiche

Queste cinque abitudini sbagliate ti stanno rovinando la vita

CONDIVIDI

Scopri quali sono le abitudini errate che rischiano di rovinarti la vita.

Ogni persona è a suo modo abitudinaria. C’è chi ogni mattina fa sempre la stessa colazione, chi ha delle routine da seguire prima di uscire di casa e chi pur definendosi una persona poco abitudinaria non riesce a chiudere occhio prima di aver letto almeno una pagina del libro che tiene da sempre sul comodino. Che ci piaccia o meno le abitudini fanno parte della nostra vita, la rendono più familiare e nei periodi di stress ci aiutano fungendo da comfort zone. Purtroppo, però, tra le abitudini si nascono anche quelle del tutto sbagliate e che, per assurdo, sono proprio quelle considerate più innocue. Si tratta di modi di fare che si applicano ogni giorno ma che a lungo andare possono portare a forti depressioni rendendo la vita un vero inferno.
Se vuoi scoprire se anche tu ne stai mettendo in pratica qualcuna non devi fare altro che continuare a leggere.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Se fai queste cinque cose sei una persona intelligente

Ecco le abitudini che ti stanno rovinando il cervello e la vita

donna depressa
Fonte: Istock

Di abitudini sbagliate ce ne sono tantissime. Oggi, però, ci occuperemo delle più frequenti e spesso sottovalutate.

Dormire poco. Si potrebbe dire che è una delle abitudini dei nostri tempi. Tra lavoro, mansioni da svolgere e pulizie della casa, le giornate passano così in fretta che l’unico momento in cui si può tirare un sospiro di sollievo è la sera. Per questo motivo, l’idea di andare subito a dormire per svegliarsi in nuovo giorno da affrontare non va a genio a molti che scelgono puntualmente di fare le ore piccole per dedicarsi a tutte quelle piccole cose che non sono riusciti a fare durante il giorno. Ebbene, ciò è decisamente sbagliato. Non dormendo a sufficienza, infatti, il corpo finisce con il non riuscire a caricarsi del tutto, facendovi andare avanti per inerzia. Ciò produce una stanchezza incredibile da un punto di vista cerebrale che con il tempo può tramutarsi in depressione. La soluzione? Imporsi un orario oltre il quale non restare svegli, bere delle tisane in grado di conciliare il sonno e spegnere tv e apparecchi elettronici almeno due ore prima di andare a dormire. Un buon sonno ristoratore è il modo migliore per affrontare al meglio la nuova giornata lavorativa e per tenere a bada influenze e depressioni.

Non avere abbastanza tempo da dedicare a se stessi. Come già detto, i ritmi frenetici ai quali siamo abituati ci impediscono spesso di trovare del tempo da dedicarci. Questo, alla lunga, porta a sentirsi sfiniti e depressi o addirittura nervosi al punto da attaccar brighe con tutti. Per evitare di rovinare per sempre la propria rete di amicizie, l’ideale è riuscire a ritagliarsi del tempo per se. Anche 15 minuti possono fare la differenza. Una passeggiata al parco, un caffè con le amiche o una sessione di meditazione ogni giorno, possono davvero fare la differenza.

Se vuoi restare aggiornata su tutto ciò che riguarda psiche e benessere CLICCA QUI!

motivi per andare in terapia

Non badare alla propria postura. Il modo in cui ci muoviamo, oltre a dare un’immagine di noi agli altri la dona anche al nostro cervello. Stare ben eretti sembra quindi un buon modo per preservare schiena e articolazioni da problemi futuri ma, soprattutto, per sentirsi meglio con se stessi e giovare così anche all’umore.

Avere relazioni sbagliate. Quando si ha poco tempo, avere relazioni sane e positive è indispensabile per la salute del proprio cervello. Persone che ci fanno star male possono abbassare così tanto i livelli d’umore da provocare problemi fisici e, ovviamente, mentali. Meglio quindi tagliare i così detti rami secchi e concentrarsi solo su quelle persone che sono in grado di donarci sorrisi e momenti indimenticabili.

Continuare a rimandare. È vero, il tempo a nostra disposizione è poco. Ciò non significa, però, che dobbiamo usare la cosa come una scusa per rimandare ogni possibile impegno. Farlo, infatti, genera in noi una certa ansia. Ed è solo quando portiamo a conclusione un dato compito che riusciamo a sentirci pienamente felici. Quindi, perché non sforzarsi di concludere ogni cosa per tempo evitando di rimandarla? La nostra mente ci ringrazierà.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE -> Donatori di energia positiva: 5 indizi per riconoscerli

Se seguirai queste semplici regole, il tuo umore inizierà da subito a migliorare e, cosa più importante, la depressione ed i piccoli malanni fisici che spesso sono un campanello d’allarme si farà una minaccia sempre più lontana. Provare per credere!

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI