Home Attualità

Ecco il nuovo Einstein: ha 25 anni ed è cubano-americana

CONDIVIDI
(©AnonHQ)

Dottoranda in fisica, i suoi lavori sono stati addirittura citati dal “maestro” Stephen Hawking. A 14 anni voleva costruire un aereo da turismo. Ha rifiutato un’offerta della Nasa

All’Università di Harvard sono in molti a chiamarla già il ‘nuovo Einstein’, lei però non ne vuole sapere e  risponde: “Nessuno sarà Einstein. Einstein è colui che è”. Umiltà a parte Sabrina Gonzales Pasterski è sulla buona strada. Appena 25enne la studentessa ama passare le giornate immersa tra i misteri dei buchi neri e dello spazio-tempo, oltre alla gravità quantistica.

Un potenziale senza limiti

Quando si laureò in fisica al Massachusetts Institute of Technology di Boston, con il massimo dei voti, i suoi docenti Allen Haggerty e Earll Murman commentarono: “Il suo potenziale va oltre ogni immaginazione”. E grazie all’alto livello raggiunto, allora le venne assegnata una borsa di studio di 250 mila dollari, la Hertz Fellowship, con cui ha potuto affrontare il dottorato nel più prestigioso istituto al mondo.

(©Tribune News Service)

Le sue scoperte

Nel 2014 Sabrina ha individuato un effetto utile per decifrare e raccogliere le prime tracce delle onde gravitazionali, poco dopo ha inventato un triangolo che porta anche il suo nome (Pasterski-Strominger-Zhiboedov). Un risultato citato nel 2016 dal grande astrofisico britannico Stephen Hawking.

In realtà quando aveva 14 anni la giovane promessa della fisica sognava altro. Voleva volare e infatti aveva iniziato a costruire un piccolo aeroplano da turismo, sul quale salì due anni dopo, appena conquistato il brevetto. “Da piccola volevo progettare i jet, ma studiando fisica al Mit ho scoperto che mi piaceva di più la scienza nascosta dietro le ali che permettevano il volo”, le sue parole.

Per conoscere tutte le notizie più curiose dall’Italia e dal mondo cliccate qui

L’invito alla Casa Bianca

Inserita dalla rivista americana Forbes l’ha inserita nella lista dei giovani capaci di influenzare con le loro capacità il futuro, durante l’amministrazione di Barack Obama è stata anche invitata alla White House per il suo attivismo nel movimento internazionale “Let Girl Learn”, a favore delle donne nel mondo del lavoro.

Tra le notevoli proposte di collaborazione ricevute in questi anni spiccano quella di Jeff Bezos, fondatore di Amazon, che la voleva nella sua società Blue Origin, dedicata a razzi e navicelle per il turismo spaziale e della Nasa. In entrambi i casi però la  Pasterski ha risposto picche.

Le passioni

Scienza e fisica a parte la 25enne ha ammesso di avere una passione più terrena, ovvero la moto. “Ti offre il brivido dell’accelerazione“, il suo pensiero. “Ogni fisico dovrebbe andarci perché genera delle intuizioni fisiche al pari del volare”.

A sostenerla anche un approccio positivo alla vita: “Se sei ottimista in ciò che credi, lo puoi anche fare. Soprattutto, è importante non perdere i sogni coltivati da bambini“.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI