Home Attualità

Trento, uomo uccide il figlio della compagna e si suicida

CONDIVIDI

Un giorno nero per la nostra nazione. Un giorno da dimenticare. Il giorno più triste. Altra tragedia in serata dopo la mattanza di Aosta.

 

Una gravissima tragedia familiare è avvenuta questa sera in una casa a Folgaria nella provincia di Trento. Un 60enne ha ammazzato con una pistola il figlio di 34 anni della compagna e ha poi rivolto la sua pistola  contro di se e si è ammazzato. La compagna è riuscita a fuggire di casa e si è salvata saltando dalla finestra. Gli inquirentim allertati dai vicini di casa, sono riusciti ad entrare nella villetta ma al loro arrivo era già avvenuta la tragedia

 

La strage di Aosta: mamma uccide le sue piccole

 

Marisa Charrère, ha ucciso in silenzio i suoi piccoli di 7 e 9 anni e poi si è suicidata. Il tutto è avvenuto accaduto la notte scorsa in una casa nel centro di Aymavilles, paese a alle porte di Aosta. La donna era un’infermiera dell’ospedale della città e avrebbe praticato ai due bambini un’iniezione letale di potassio. La donna, ha lasciato due lettere scritte dove spiega le ragioni del folle gesto.

 

La vicina, ha rilasciato agli inquirenti una testimonianza: 

“Poco prima della mezzanotte ho sentito un rumore di sedie, poi delle urla. Quindi il silenzio. Pensavo che giocassero, chi avrebbe mai immaginato quello stava succedendo. Osvaldo è rientrato a casa poco più tardi”.

 “Osvaldo, il marito, dopo essere entrato in casa, ha visto la scena – ricorda – e poi è uscito. Mi ha detto ‘Marisa, Marisa ha ammazzato i figli e si è ammazzata lei’ Non riuscivano a portarlo via“.

 

 

Anche il vice sindaco della cittadina valdostana ha voluto rilasciare una dichiarazione  “Stiamo parlando di una famiglia normale, che partecipava alla vita sociale del paese attraverso il volontariato”, spiega il vicesindaco di Aymavilles, Fedele Belley. “Lei aveva un carattere un po’ chiuso – aggiunge – ma nessuno poteva immaginare una cosa simile”. “Siamo sgomenti, senza parole. Non so come la comunità potrà riprendersi da questa tragedia”, commenta ancora Belley.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI