Home Attualità

Arriva la neve ed è tragedia: 8 morti e città in tilt

CONDIVIDI

E’ arrivata la neve e ha provocato tragedia e città paralizzate. Le precipitazioni hanno colpito anche la città di New York

La neve è caduta sul nordest degli Stati Uniti. La forte precipitazione ha provocato il decesso di 8 persone. Le forti nevicate hanno mandato completamente in tilt la città di New York

Al momento, sono 16 gli stati colpiti. Sono rimasti tutti sorpresi da queste situazioni d’emergenza dal Massachusetts all’Illinois.  Al momento 200.000 case, in 5 stati, sono state ritrovate senza energia elettrica nelle prime ore odierne. La neve, in particolare, ha imbiancato New York. La precipitazione, per intensità la seconda nella storia di New York a novembre, ha colto di sorpresa la metropoli e i suoi 20 milioni di abitanti: la Grande Mela, nelle ore di punta di giovedì, è andata in tilt.

Traffico impazzito, in particolare, sui ponti più trafficati. I collegamenti stradali tra la città e il New Jersey sono diventati trappole per veicoli non attrezzati: senza catene, auto e bus hanno faticato a muoversi sull’asfalto coperto in alcune zone da oltre 10 centimetri di neve. Centinaia di automobilisti hanno preferito abbandonare i propri veicoli e tornare a casa a piedi, visto che anche la metro – presa d’assalto – ha risentito del caos generale.

“La prima precipitazione dell’anno ha colpito duro e proprio nell’ora di punta, abbattendo alberi e causando ritardi”, ha twittato il sindaco di New York, Bill de Blasio, in piena emergenza. I mezzi spargisale hanno lavorato durante la notte per garantire condizioni accettabili in mattinata. Il timore è che in serata la situazione possa diventare nuovamente complicata. “Anche se le temperature sono in aumento – ha aggiunto de Blasio – continuo a sollecitare i cittadini di New York affinché usino estrema cautela se devono spostarsi stasera”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI