Home Salute e Benessere

Emicrania cronica, arriva la soluzione rivoluzionaria

CONDIVIDI
(Thinkstock)

Due laboratori potrebbero aver trovato la soluzione per trattare finalmente l’emicrania.

Si tratta di un trattamento preventivo che ha la forma originale di una penna a iniezione sottocutanea sull’addome. Quest’ultimo ha ricevuto un’autorizzazione all’immissione in commercio e pertanto non dovrebbe tardare ad arrivare nelle nostre farmacie.

Le penna contro l’emicrania

Crediti: Aimovig.com

Alcuni mal di testa sono così gravi che possono avvelenare la tua vita. Le persone che soffrono di emicrania ripetitiva sanno bene cosa intendiamo.

Questo male invisibile e sottovalutato sta divorando un adulto su cinque, con una netta preponderanza di donne (tre donne per un uomo). 8 milioni di persone e quasi il 20% della popolazione sono direttamente colpite da questa patologia.

VIDEO NEWSLETTER

Questa malattia estremamente debilitante è caratterizzata da molto più di un semplice mal di testa. Si tratta di crisi intense, lunghe e ripetitive che possono avere un impatto fisico e psicologico sul paziente (disturbi del sonno, depressione, ansia, ecc.) e sul quotidiano, specialmente sul lavoro (diminuzione della produttività, assenteismo). .).

Fortunatamente, due aziende farmaceutiche – Swiss Novartis e American Amgen – potrebbero aver sviluppato una soluzione rivoluzionaria per l’emicrania cronica. Questo trattamento preventivo che porta il dolce nome di Aimovig è stato progettato per essere autosomministrato una volta al mese. Pertanto, i pazienti possono, utilizzando la penna, iniettare il prodotto la cui azione dura un mese, come per esempio i diabetici con insulina.

Una soluzione promettente

L’efficacia di questo farmaco è stata dimostrata in tre studi clinici. Più della metà dei pazienti che lo hanno testato ha visto diminuire significativamente il numero di giorni di emicrania.

“Questa è una vera novità,” dice il neurologo Michel Lantéri-Minet, capo del reparto dolore presso l’Ospedale universitario di Nizza, “perché attualmente non abbiamo un farmaco progettato per l’emicrania. Usiamo alcuni antiipertensivi, antiepilettici, antidepressivi”.

I quindici farmaci attualmente utilizzati servono principalmente ad alleviare i sintomi dell’emicrania (nausea, vomito, intolleranza al rumore e alla luce …), senza curarla veramente.

Negli Stati Uniti, la penna anti-emicrania è disponibile da quando è stata rilasciata a maggio. Questa piccola gemma, tuttavia, ha un costo importante: una dose mensile di Aimovig (70 o 140 mg) costa 575 dollari attraverso l’Atlantico, un investimento annuale di $ 6.900.

La fase di negoziazione dei prezzi è in corso da quando la Drug Administration statunitense (FDA) ha dato il via libera e l’autorizzazione all’immissione in commercio in Europa.Non ci resta che sperare che il prodotto venga commercializzato a un prezzo inferiore nelle nostre farmacie e rimborsato dalla sanità per gli esenti.

Ti potrebbe interessare anche—>>>Strani puntini rossi sul corpo: non dovete sottovalutarli

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI