Home Attualità

L’ultima trovata degli anticattolici, no al crocefisso in Rai

CONDIVIDI

Gli anticattolici chiedono che venga vietato indossare il crocefisso ai conduttori in Rai.

Da alcune ore non si parla d’altro. Una nota giornalista del Tg1 ha indossato un rosario mentre conduceva il telegiornale, non è passata inosservata dagli anticattolici che hanno popolato il web di attacchi e polemiche.

No al crocefisso in Rai

Colei che è sotto il mirino degli anticattolici per aver indossato il crocefisso incriminato è la giornalista Marina Nalesso, un attacco simile lo aveva scatenato per lo stesso motivo già due anni prima.

Dopo aver sollevato il problema del crocefisso nelle aule scolastiche o negli uffici pubblici ora tocca ai notiziari, ma in molti non ci stanno, non è un problema di religione, in ballo c’è un attacco vero e proprio verso la libertà individuale, un diritto che per molti è inattacabile.

Le accuse degli atei sono pesanti, provocatorie, si parla di ‘occupazione cattolica della Rai’,’ Affronto alla laicità dello Stato‘ e la parte peggiore è il disinteresse che mostra il potere ecclesiastico in merito a questioni di questo tipo.

Secondo l’accusa, i cattolici in un paese popolato per la maggior parte da cattolici, e che ospita lo Stato del Vaticano, si dovrebbero preoccupare di non manifestare in maniera così esplicita la loro fede, per non incorrere nella violazione del principio di laicità professato dallo Stato italiano.

Un utente su Twitter ha sottolineato che il Tg1 è una televisione pubblica e laica, non un TG vaticano, altri hanno sottolineato una grave mancanza di rispetto della giornalista nei confronti dei cittadini.

Fortunatamente c’è anche chi ha mostrato solidarietà alla giornalista attraverso frasi come questa:

Non ho mai visto Marina Nalesso aprire e chiudere il #Tg1 facendosi il segno della Croce. E non ho mai ascoltato da lei, tra una notizia di cronaca e una di economia, recitare una giaculatoria. Ho buona memoria. Il Rosario sta bene dove sta!”

La giornalista dal canto suo nelle ultime ore ha fatto sapere la sua attraverso un’intervista su Fanpage nella quale dice:

L’ho fatto per fede, per dare una testimonianza, vi chiedo scusa, adesso, perchè a noi giornalisti Rai non è permesso rilasciare interviste senza autorizzazione”.

Ti potrebbe interessare anche—>Papa Francesco cambia il Padre Nostro: la traduzione è sbagliata;