Mary Anne, 10 mesi, vittima del fanatismo religioso dei suoi genitori

neonato che dorme
i primi 7 giorni di vita del neonato (Istock)

Genitori no-vax condannati per l’omicidio della figlia lasciata morire perchè non si fidano della scienza e dei medici.

E’ la storia disarmante della piccola Mary Anne, morta a causa di malnutrizione e disidratazione perchè secondo i suoi genitori i medici non possono decidere sul diritto di vita o morte di una persona sostituendosi al volere di Dio.

Bambina di 10 mesi morta di stenti perchè i genitori non si fidano della medicina

Odiani i medici … è così che Seth Welch e Tatiana Fusari,  una coppia americana di fondamentalisti religiosi, hanno giustificato la loro negligenza nei confronti della figlioletta Marie Anne.

Seth Welch e Tatiana Fusari sono stati condannati per l’omicidio della figlia di 10 mesi. La bambina non era stata vaccinata per il credo religioso che «solo Dio decide chi far sopravvivere e chi no».

Quando si diventa genitori si è responsabili della vita di un essere umano che dipende totalmente dai suoi genitori e si affida alle loro amorevoli cure per crescere e diventare forte. Ognuno di noi ha i suoi credo e i suoi valori, ma il fatto sconcertante e che gli si dia la priorità anche se il prezzo da pagare è la vita stessa del proprio figlio.

Quando i genitori hanno scoperto il corpo inanimato della figlia nella sua culla, hanno chiesto aiuto. I medici hanno riscontrato che la piccola era denutrita e con varie infezioni in atto, ma i due genitori l’hanno riportata a casa decidendo di non volerla curare, Mary è morta qualche giorno dopo.

Le idee eccessivamente estremiste dei genitori di Marie Anne hanno portato all’irreparabile. Marie Anne è morta perchè secondo i suoi genitori:

“solo Dio ha il diritto di decidere sulla vita o sulla morte di una persona e noi abbiamo il dovere di rispettare la sua decisione divina. Dio aveva deciso che Marie Anne non doveva più vivere per questo non abbiamo tentato di salvarla”.

Il padre ha spiegato in un video pubblicato sui social network:

“Non sembrava intelligente salvare persone che non erano le più capaci di sopravvivere. Se l’evoluzione crede nella sopravvivenza del più forte, allora perché vaccinare tutti, non dovremmo lasciare morire i deboli e lasciare che i forti sopravvivano? ”

Dichiarazioni molto forti e sentite e neanche davanti al pericolo di morte imminente della figlia hanno pensato di mettere in discussione le loro convinzioni.

La coppia ha poi confidato alla polizia di aver notato che la loro bambina era eccessivamente magra da circa un mese, ma che erano sicuri che Dio sarebbe andato in loro aiuto e che quest’ultimo li aveva persino messi in guardia da qualsiasi membro della professione medica.

L’autopsia ha confermato le cause del decesso per disidratazione e malnutrizione e per questo i due genitori sono stati condannati per omicidio di primo grado e maltrattamenti su minore, la coppia ora affronta l’ergastolo.

Gli altri due figli, anche loro non vaccinati e mai curati, sono stati dati in affidamento ai nonni.

Il giorno in cui Mary Anne è scomparsa, il padre ha espresso il suo rammarico su Facebook: “Abbiamo trovato Mary morta nella sua culla stamattina e questa sera i nostri figli sono stati allontanati da noi e non posiamo avere nessun contatto con loro perché secondo le autorità Tatiana ed io siamo i genitori peggiori del mondo. Sento un tormento dentro adesso. Mi sto godendo l’abbraccio amoroso di una cella di isolamento mentre gli impiegati del governo continuano a rassicurarmi che ‘sono qui solo per aiutarmi’ .”

Ti potrebbe interessare anche—>Incredibile: 6 bambini, 3 coppie di gemelli, 2 genitori, 1 compleanno

Nel video che segue la loro reazione alla condanna del giudice: