Home Outfit

Pareo, capo simbolo dell’estate: scopri 5 modi diversi per indossarlo

CONDIVIDI

Pareo, indumento estivo per eccellenza. Ecco 5 modi per trasformarlo in 5 diversi capi d’abbigliamento per look originali e estivi.

Che estate sarebbe senza un pareo? Tutte abbiamo nel guardaroba un esemplare di questo capo d’abbigliamento, acquistato in vacanza o magari direttamente sulla spiaggia, ma siamo sicure di sfruttarlo al meglio?

Il pareo non è infatti solo un pezzo di stoffa da annodare in vita per una passeggiata sul bagnasciuga o una puntata refrigerante al bar della spiaggia. Si tratta di un vero e proprio jolly, una carta estremamente versatile da giocare nei nostri outfit della bella stagione per creare look sempre nuovi.

Oggi CheDonna.it vi propone 5 diversi modi per piegare e annodare il vostro pareo trasformandolo in 5 diversi capi d’abbigliamento. Scopriamolo insieme.

5 modi per indossare un pareo

pareo
Foto da Pixabay

Abito, gonna o pantalone? Ecco cinque modi diversi per sfruttare il vostro pareo.

1 – Abito brasiliano – Posizionate il pareo di fronte a voi verticalmente e annodatelo dietro il collo. Ora afferrate i due lembi rimasti liberi ad altezza ginocchia e portateli alla vita, legandoli dietro la schiena. Avete un nuovo minidress super estivo.

2 – Abito monospalla – E un evergreen che otterremo ponendo il pareo orizzontalmente sopra il seno. Il lembo destra andrà tirato sopra la spalla sinistra mentre il lembo sinistro girerà attorno al corpo e verrà portato sul davanti. Ora basterà andare i due lembi sulla spalla sinistra.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –> Glamoroscopo, ad ogni segno zodiacale il suo pareo

3 – Gonna-pantalone – Se siete stanche della classica gonna questa è una variante comodissima e originale. Basterà annodare il pareo dietro la schiena, prendere i due lembi in basso e, facendoli passare tra le gambe, portarli indietro e alzarli verso i fianchi. Si annodano i due lembi sul davanti e il gioco è fatto.

4 – Jumpsuite – Partite con il pareo di fronte a voi in verticale e annodate dietro la schiena i due lembi superiori, appena sopra il seno. Ora, afferrando i due lembi inferiori, fateli passare tra le gambe portandoli all’altezza della vita e annodandoli poi sul davanti.

5 – Tunica – Per un effetto dea greca ponete il pareo orizzontalmente di fronte a voi e annodate i due lembi superiori sopra ciascuna spalla, prendendo dei piccoli lembi lungo il profilo superiore del pareo. Per chiudere l’apertura dietro le spalle e dare morbidezza all’abito potete applicare una piccola cinta in vita.

Fonte: blog.cliomakeup.com