Home Attualità

Investita, lancia il neonato per salvarlo: ora è in fin di vita

CONDIVIDI

investita Santa Marinella

Terribile tragedia a Santa Marinella: una donna stava per essere investita e per salvare il suo bambino l’ha lanciato via: ora è in fin di vita

Stava passeggiando in strada, ignara di cosa stava per accadere, nei pressi del porticciolo di Santa Marinella, con suo figlio di 11 mesi nel carrozzino. Un attimo, una distrazione fatale, poi un gesto di una prontezza di riflessi davvero invidiabile prima di essere investita, che probabilmente ha salvato la vita a suo figlio, ma forse non la sua. Una tragedia incredibile che poteva essere ancora più drammatica per una donna di 38 anni, in villeggiatura a Santa Marinella, che stava attraversando la Aurelia sulle strisce pedonali. Ma un’automobile guidata da un anziano l’ha presa in pieno e l’ha investita. L’auto, una Fiat Panda, non aveva visto che la donna stava attraversando la strada e stava per travolgere lei e il suo bambino. Ma in quella frazione di secondo chissà cosa è scattato nella testa della malcapitata, che con un gesto di istinto è riuscita a lanciare il suo bambino verso un’aiuola. Salvandogli la vita, con tutta probabilità.

La donna investita a Santa Marinella: ora rischia la vita, ma il neonato è salvo

Una mamma-eroina, quella che a Santa Marinella ha salvato il suo bambino prima di essere investita, verso le 22,45 di ieri all’incrocio tra l’Aurelia e via Roma, da una Fiat Panda che l’ha travolta sulle strisce pedonali. Il bambino, 11 mesi, era nel passeggino portato dalla sua mamma, e probabilmente a lei deve la vita. Un gesto istintivo, che però potrebbe non bastare a salvare la vita della donna. I soccorritori, giunti sul posto, l’hanno rianimata e trasportata con l’elicottero al Policlinico Gemelli di Roma. Adesso le sue condizioni sono gravissime, ma il suo gesto eroico ha avuto conseguenze felici. Sul luogo dell’impatto un passante ha notato il passeggino vuoto, facendo partire le ricerche. Guardandosi intorno hanno guardato nell’aiuola e hanno trovato il bebè, che fortunatamente era rimasto illeso. Soccorso dagli addetti del 118, non gli sono state riscontrate complicazioni. Ora sul caso stanno indagando i Carabinieri.