Home Senza categoria

Pensavano che fosse andata al mare a nuotare, poi appare un bambino

CONDIVIDI

Una storia bellissima. Una storia che arriva da lontano. Dall’Egitto. E ‘stato uno degli spettacoli più belli della natura.

Uno di questi è sicuramente il momento della nascita di un figlio, sopratutto quando si può assistere a questa situazione straordinaria.

Al momento, per far nascere un bambino, ci sono molte tecniche e alcune di queste sono anche cambiate.

VIDEO NEWSLETTER

Il modo tradizionale è calato per far spazio a nuovi metodi per mettere al mondo dei figli. La nascita in acqua è uno di questi. In tante,  preferiscono immergersi in una vasca, in una piscina, in un fiume o in mare per avere i loro cuccioli i nel modo più naturale possibile.

Una storia che arriva dal mar Rosso

Una storia bellissima raccontata da Hadia Hosny El Said, che  era in piedi sul suo balcone dell’appartamento di suo zio.

Stava notando che catturò la sua attenzione di fronte alla spiaggia in mare e non esitò a catturare quell’istante bellissimo.

La prima cosa che ha notato erano due uomini che si immergevano sott’acqua con un contenitore per uscire dopo, in un secondo momento,  con un cucciolo di uomo tra le braccia. Come mai si stava chiedendo?

Prima sono usciti gli uomini dal mare, poi una donna molto esausta. Sfinita.  Gli uomini hanno messo la placenta nel contenitore prima di rimuovere il piccolo dall’acqua che aveva ancora il cordone ombelicale

Sulla spiaggia ad aspettarli un altro bambino, il fratello maggiore.

Una nascita in mare con un medico specializzato

Hadia, non subito ha capìto che l’uomo che portava il bambino era un dottore specializzato in nascite sott’acqua, è probabile che questa nascita fosse stata programmata in anticipo.

Una famiglia felice, con un cucciolo in più. E la donna non sembrava nemmeno che pochi minuti prima avesse partorito. Uno spettacolo perfetto. E tu, partoriresti in mare?