Home Attualità

Uomo 31enne muore in viaggio di nozze: una storia assurda

CONDIVIDI
alan simms viaggio di nozze
Alan e sua moglie Aimee

Un uomo di 31 anni muore durante il viaggio di nozze: era affetto da un tumore mai diagnosticato

Una storia davvero commovente ci arriva dall’Inghilterra, e riguarda una coppia rovinata da una notizia devastante. Alan e Aimee Simms erano una bellissima coppia del West Yorkshire, si erano appena sposati e si erano regalati un bel viaggio di nozze, coronamento di un lungo amore sfociato poi nel matrimonio. Doveva essere tutto perfetto: avevano scelto Capo Verde come meta della luna di miele, e la loro scelta sarebbe stata quella giusta, se Alan, 31 anni, non avesse improvvisamente iniziato a sentirsi male. Un malore come tanti, che però aveva costretto l’uomo a dirigersi in ospedale per accertamenti, dopo qualche giorno di vacanza e relax. Una visita di controllo di routine, niente di cui preoccuparsi, o almeno così credeva lui. Ma poi la situazione si è improvvisamente complicata e l’ha portato a perdere i sensi e poi addirittura alla morte.

Così, in pochi giorni, senza alcun preavviso. La situazione purtroppo era molto più grave di quanto si pensasse ed è precipitata nel giro di pochi giorni. Cosa era accaduto? Il mistero è rimasto finché il corpo di Alan Simms non è stato portato in Inghilterra, di ritorno dal viaggio di nozze, dove è stata effettuata un’autopsia che ha evidenziato la causa del decesso, portando alla luce una verità sconvolgente.

Leggi anche — > Sposa il suo compagno con il cancro: tre settimane dopo è accaduto un miracolo

VIDEO NEWSLETTER

Alan Simms e la malattia che lo ha ucciso in viaggio di nozze

Alan e Aimee Simms non potevano mai aspettarselo, ma il loro viaggio di nozze si è chiuso nella maniera più tragica possibile. Alan è morto lì, a Capo Verde, per quello che sembrava un motivo inspiegabile. Inizialmente avevano pensato si fosse trattato di un’intossicazione alimentare: Alan aveva perfino rassicurato la moglie, dicendole che presto sarebbero tornati a godersi il viaggio. Ma improvvisamente il suo cuore ha smesso di battere e neppure i tentativi di rianimarlo sono serviti. L’autopsia effettuata nella sua città natale, nel West Yorkshire, ha evidenziato la causa della morte: Alan era affetto da un grave tumore ai polmoni che non gli era mai stato diagnosticato. Mai prima del viaggio aveva manifestato sintomi di qualche tipo.

La storia l’ha raccontata sua moglie Aimee al ‘Mirror’: “Ero sola vicino a lui nella clinica, lui era davvero tranquillo. Stavo cercando di rassicurarlo, ma poi improvvisamente se n’è andato via”. E dire che durante una visita di controllo gli avevano diagnosticato un tumore benigno al cervello, ma quello ai polmoni purtroppo non era mai stato riscontrato. Ma quella di Alan e Aimee è una storia che fa riflettere e apre gli occhi sull’importanza della prevenzione e dei controlli: se fatti nel momento giusto possono anche salvare una vita.