Home Attualità

Bill Cosby condannato per violenza sessuale aggravata

CONDIVIDI

Bill Cosby condannato per violenze sessuali

Bill Cosby condannato per violenza sessuale aggravata

Ora è ufficiale, Bill Cosby è stato condannato per violenze sessuali aggravate. L’attore, che oggi ha 80 anni, è da anni coinvolto in un processo, che ha svelato al mondo un lato della sua vita che nessuno avrebbe mai immaginato. Il web lo ha condannato già molto tempo fa, definendolo come un vero e proprio mostro e, stando a quanto decretato dai giudici nel corso degli anni, non erano lontani dalla realtà.

Una sentenza definitiva, che arriva, come detto, ora che l’attore ha compiuto 80 anni. Il rischio è che venga messo in carcere per ben 10 anni, per ognuno dei tre capi d’accusa. A ciò si aggiungerebbe una multa da 25mila dollari, con la pena che verrà ufficializzata soltanto nella prossima udienza. L’intero processo è stato ripetuto, dal momento che il giudice impegnato nel caso decise lo scorso giugno di dichiarare il ‘mistrial’, che è il termine giuridico che negli Stati Uniti rende nullo un procedimento penale, in questo caso a causa dell’incapacità della giuria di arrivare a un verdetto. Al termine di questo nuovo processo però l’ex attore dei Robinson è stato condannato, con la giuria che ha preso la propria decisione.

Ufficiale, Bill Cosby condannato

Bill Cosby condannato per violenze sessuali

Ripercorriamo dunque il lungo dramma che ha visto Bill Cosby come terrificante protagonista. Il tutto ha avuto inizio nel 2006, quando Andrea Constand, una giocatrice di pallacanestro canadese, accusò Cosby d’averla aggredita sessualmente nella sua casa di Philadelphia, nel 2004. La giocatrice dichiarò d’essere stata violentata dopo che l’attore le aveva somministrato delle pillole anti-stress.

Nel 2014 fu la volta di Barbara Bowman, attrice che lo accusò d’averla violentata nel lontano 1986. Allora la donna aveva soltanto 17 anni. Anche in questo caso Cosby avrebbe sfruttato l’effetto delle pillole per stordirla. Nello stesso anno Janice Dickinson, modella, rivelò che con lo stesso metodo Cosby aveva abusato di lei, mentre la giornalista Joan Tarshis ha svelato d’aver vissuto tale incubo per due volte. Al termine del 2014 il numero di donne che puntarono il dito contro Cosby superarono la ventina, ma nel 2015 spuntarono nuove accuse. La carriera di Cosby è dunque terminata in maniera permanente, e ora dovrà pagare per quanto fatto.