Home Attualità

Calcio, Ibrahimovic non sarà al Mondiale: arriva la conferma dalla Svezia

CONDIVIDI
Ibrahimovic Mondiali
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

Zlatan Ibrahimovic non va ai Mondiali: arriva la comunicazione dalla Svezia

Zlatan Ibrahimovic non andrà ai Mondiali. La voce era nell’aria già da tempo, ora arrivano conferme importanti proprio dalla Svezia, la nazione che lo ha visto crescere e di cui ha vestito la maglia per ben 116 volte, mettendo a segno 62 reti. Lo ha comunicato la stessa Federazione calcistica svedese, dopo le dichiarazioni degli ultimi mesi in cui lo stesso Ibra diceva di essere pronto per disputare la Coppa del Mondo che si terrà in Russia a partire dal 14 giugno. Un fulmine a ciel sereno per gli appassionati di calcio, che speravano di vedere Ibrahimovic al Mondiale, anche se la situazione con il ct della Svezia Andersson non era proprio linearissima.

Lo stesso Andersson negli ultimi giorni aveva lanciato una provocazione ad Ibrahimovic, lasciando intendere che non si sarebbe piegato ai capricci del campione attualmente negli Stati Uniti per chiudere la carriera: “Ibrahimovic non mi ha ancora detto che vuole giocare al Mondiale – disse Andersson in un’intervista – Se ha preso la decisione, può chiamarmi e parlarmene, ma non la ritengo una questione indispensabile. Siamo riusciti a qualificarci senza di lui, e penso che potremo fare bene al Mondiale senza di lui. Noi giochiamo come un collettivo, Zlatan è un individualista”.

Ibrahimovic, i Mondiali e la Svezia: rapporto conflittuale dopo il ritiro

Ibrahimovic
Zlatan Ibrahimovic (Getty Images)

La Svezia può fare a meno di Zlatan Ibrahimovic, che non andrà ai Mondiali in Russia. Lo ha confermato la Federazione svedese ma testuali parole erano state pronunciate anche dal ct Andersson, che aveva quasi chiuso la porta al ritorno del campione ormai 37enne. Ibrahimovic aveva lasciato la Svezia per concentrarsi sul suo club, che all’epoca era il Manchester United, poi gli scandinavi hanno centrato il miracolo qualificazione battendo proprio l’Italia e quindi si era ricominciato a parlare della possibile presenza di Ibrahimovic ai Mondiali, per trascinare la Svezia nella competizione. Ma le dichiarazioni di Andersson non erano molto incoraggianti. La sensazione è che sia il ct che la Federazione si attendessero una sorta di dietrofront, un’ammenda da parte del calciatore, che invece si è posto come se dovessero quasi chiedergli un favore. Epilogo prevedibile e annunciato: Zlatan Ibrahimovic non andrà ai Mondiali.