Home Attualità

La foto che non voleva pubblicare diventa virale: una mamma è oggi l’eroina del web

CONDIVIDI

Si vergognava di quella foto e, in fin dei conti, non se la sentiva di condividerla con il resto del Pianeta. Olivia, blogger ventottenne australina, ha però fortunatamente cambiato idea. Loscatto che la ritraeva con la sua bambina di quasi due anni era troppo speciale per non esser conservato e condiviso così, preso il coraggio a due mani, Olivia ha pubblicato lo scatto, spiegando a tutte coloro che la seguano che cosa sino ad allora l’aveva frenata e cosa, alla fine, le aveva fatto cambiare idea:

 Non ho postato questa foto mentre eravamo via perché odiavo l’aspetto della mia pancia 🙄 Per quanto cerchi di essere sicuro di me e di essere positiva riguardo al mio aspetto, non è solo un interruttore e un giorno sei completamente al 110% con te stesso 🤦🏼♀ è una cosa quotidiana, e hai giorni buoni e cattivi … Ma non puoi fermarti, soprattutto quando hai gli occhi piccoli che ti guardano 😬 devi solo ricordarti ogni giorno che sei incredibile, non importa quello che chiunque altro o il tuo cervello cerca di indurti a pensare 🙌🏻 Questo è un bel momento tra me e mia figlia, un ricordo che voglio conservare per sempre 😘😘😘 e nulla può rovinarlo 😎

Condividere quello scatto si è rivelato bello e potente, un richiamo per tante donne e mamme che fanno fatica a convivere con un corpo post gravidanza che non riconoscono più. L’immagine è divenuta virale e la mole di commenti ricevuti ha spinto Olivia a bissare, postare una seconda foto di quella vacanza per raccontare la storia di un’altra mamme e regalare una preziosa morale a tutte.

Condividere quello scatto si è rivelato bello e potente, un richiamo per tante donne e mamme che fanno fatica a convivere con un corpo post gravidanza che non riconoscono più. L’immagine è divenuta virale e la mole di commenti ricevuti ha spinto Olivia a bissare, postare una seconda foto di quella vacanza per raccontare la storia di un’altra mamme e regalare una preziosa morale a tutte.

Condividere quello scatto si è rivelato bello e potente, un richiamo per tante donne e mamme che fanno fatica a convivere con un corpo post gravidanza che non riconoscono più. L’immagine è divenuta virale e la mole di commenti ricevuti ha spinto Olivia a bissare, postare una seconda foto di quella vacanza per raccontare la storia di un’altra mamme e regalare una preziosa morale a tutte.

CIAO MAMME !! Volevo ricordarvi qualcosa di super importante !! L’altro giorno quando ho condiviso la mia foto sulla spiaggia sono rimasta stupefatta dalla risposta di altre mamme che hanno rivelato di aver provato la stessa opinione su se stesse nelle foto e anche loro non hanno conservato o pubblicato immagini perché non gli piaceva come apparivano. Certo, alcune persone non avevano le cose più belle da dire. E alcune persone mi hanno ricordato che sono fortunata ad avere anche quelle immagini e sapete cosa? Hanno perfettamente ragione!! E una mamma in particolare mi ha davvero ricordato esattamente perché …

Uno dei commenti che ho ricevuto è stato da una mamma negli Stati Uniti, che aveva appena perso i suoi due figli maggiori di 18 e 20 anni in un incidente automobilistico quel mese. Mi ha supplicato di non interessarmi a come apparissi in quell’immagine perché lei si è pentita del fatto che lei stessa non abbia ora accanto nessuna foto di lei con i suoi figli per lo stesso motivo!! Il mio cuore si è frantumato in un milione di pezzi per lei. I miei occhi hanno cominciato a piangere e in quel momento, mi ha colpito come una tonnellata di mattoni! So che la storia di questa donna è unica, ma ci lamentiamo spesso che non siamo nelle immagini perché siamo noi a scattarle, solo per per poi realizzarne una, verificare come appariamo e non tenerla neanche !! FATE FOTO DONNE !! CONSERVAE TUUUUUTTTEEEE LE FOTO SANGUINOSE. Chiedete al vostro maritino, imposta l’auto-scatto, fai un selfie – QUALUNQUE !! Chiedete a un maledetto sconosciuto che diavolo gli interessa di quello che pensa o dice qualcun altro !!
! NOW! Voglio che tutti vadano a prendere la loro macchina fotografica, i loro telefoni – qualunque cosa tu voglia e scattare una foto con i tuoi bellissimi bambini e taggarmi dentro 🙋🏼♀ Non preoccuparti di come sembri, non preoccuparti come la prendi – fai uno scatto di te e dei tuoi bambini perché il mondo lo veda 😍 e non scusarti per questo !!! Se mi vedessi per strada, voglio che tu mi fermi e mi chieda di scattare una foto di te e della tua squadra 🙋🏼♀ Sempre felice di accontentarti !! #takethedamnphoto

Il pudore e la vergogna superati da Olivia e il pentimento e il dolore di un’altra mamma si sono così trasformati in un messaggio carico di energia e valore per tutte le donne e mamme del Pianeta: non importa se il vostro corpo non è quello di una modella o se non siete propriamente fiere di fianchi prosperosi e braccia tornite, ogni momento della vostra vita è prezioso e meritevole di esser ricordato. Addio vergogna e ben venuto coraggio di noi donne!