Home Pelle

Come ottenere gambe più belle per non arrivare impreparate alla bella stagione

CONDIVIDI
iStock Photo

Via calze, collant, pantaloni e stivali alti. Arriva la bella stagione ed è il momento di tornare a scoprire le nostre gambe!

Per quanto la cosa possa ad un primo sguardo sapere di libertà e leggerezza, a una più attenta osservazione emergono le prime insicurezze. Abbiamo davvero gambe degne di esser messe in mostra?

Una pelle non proprio perfetta, qualche peletto di troppo e gonfiori qua e là potrebbero trasformare la libertà in un vero e proprio incubo. Come evitare simili ostacoli? Potrebbero bastare poche mosse mirate. Scopriamole insieme!

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Capillari sulle gambe, le cause e i migliori rimedi per curarli

Gambe belle e in forma: come prepararle al meglio?

I 5 step base per avere gambe da sfoggiare non sono poi così difficili da intuire. Il vero sforzo sarà nel seguirli con costanza, che è poi anche l’unica via per renderli veramente efficaci.

Scopriamo allora i doveri che sarebbe bene osservare nei confronti di una delle zone più seducenti del nostro corpo.

1 – Idratazione

Sudorazione e lavaggi frequenti seccano la pelle nei periodi dell’anno più caldi, senza contare che in inverno raramente siamo tanto diligenti da applicare oli e creme con la giusta frequenta. Ecco allora che riportare la giusta idratazione è essenziale per avere gambe bellissime al primo colpo d’occhio. Scegliere un detergente delicato è il primissimo step ma il secondo è ovviamente un uso costante di crema o olio corpo: applicatelo dopo la doccia così che la pelle possa esser aiutata nel trattenere anche parte dell’acqua assorbita durante il lavaggio.

2 – Massaggio drenante fai da te

Nulla di complicato, non abbiate paura: si tratta semplicemente di una tecnica che potete sfruttare proprio durante l’applicazione della vostra crema corpo. Si parte dalla zona dietro le caviglie, che andrà pressata delicatamente, rilasciando e premendo di nuovo per circa tre volte. Si procede poi con dei movimenti circolari che dal malleolo vanno a salire.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE –>Fitness in casa gli esercizi per rassodare glutei e gambe

3 – Autoabbronzante

E’ senza dubbio un valido aiuto che vi invitiamo però ad utilizzare con moderazione, evitando così l’odioso effetto aranciato e decisamente troppo finto. Scegliete dunque un prodotto che scurirà la pelle in modo graduale e applicatelo con la giusta frequenza.

4 – Scrub

Non è utile solo per eliminare le cellule morte e dare dunque nuovo splendore alla pelle. L’esfoliazione aiuterà anche i peli sottopelle a riemergere, facendo sì che la depilazione dia poi risultati eccelsi.

5 – Epilazione

Per tutelare l’abbronzatura (che sia naturale o da autoabbronzante) meglio evitare creme depilatorie e cerette: le prime rischiano di macchiare la pelle, la seconda eliminerebbe il primo strato dell’epidermide rovinando la tintarella. Preferite dunque la lametta (a patto che sia tagliente così da non irritare la pelle) o l’epilatore elettrico, quest’ultimo certo per le più temerarie.