Home video ricette

Video ricetta: Brulé fruttato analcolico

CONDIVIDI

Natale sta per arrivare e brindare con amici e parenti sarà uno dei rituali più condivisi di famiglia in famiglia.

Niente di più adatto, soprattutto per chi vive o passa le festività in montagna, che un bel bicchiere di Vin Brulé che riscaldi con il suo gusto speziato.

15681954_10211597513642907_399612862_o

Ma ai più piccoli non pensa nessuno? Ecco la ricetta per preparare un Brulé fruttato analcolico che i bambini potranno bere assieme a voi.

Le origini del Vin Brulè

Il Vin Brulè è una bevanda calda preparata con vino rosso, zucchero, spezie e diffusa soprattutto nei paesi freddi.

Questa bevanda si consuma soprattutto nel periodo dell’Avvento e nel nordd’Italia si può consumare in strada, all’interno dei tradizionali mercatini del Natale.

Le origini del Vin Brulè sono antiche e si deve risalire fino al Medioevo dove si consumava una sorta di vino speziato ma in versione fredda, l’Ipocras.

L’abitudine di bere il vino caldo e aromatizzato nel tempo si è diffusa soprattutto nei paesi alpini e europei più freddi.

Questa bevanda costituisce un gustoso ristoro per affrontare le giornate più gelide. Bisogna considerare però che è una ricetta molto calorica e ricca di zucchero e che non potrà essere consumata con la leggerezza con cui si beve una tisana. La sua aloclicità è intensa, anche perché per la presenza dello zucchero l’effetto è subitaneo.

Inutile specificare che non si può somministrare ai bambini. Se volete invece coinvolgerli nel brindisi potrete preparare questa versione di Brulé analcolico perfetta per loro.

La ricetta

Per preparare il Brulé fruttato analcolico, avrete bisogno di:

  • 1 kilo di mele
  • 200 g. di mandaranci
  • 50 g. di albicocche secche
  • 50 g. di fichi secchi
  • 50 g. di uvetta
  • 400 g. di arance
  • 1 pezzo di zenzero fresco
  • succo e scorza di limone
  • 20 g. di zucchero

Seguite la video ricetta e passate un Natale pieno di affetto e di calore con chi amate!