Home Attualità

Papa Francesco gioca a tris: il graffito rimosso dall’Ama

CONDIVIDI

La guardia svizzera fa il palo e lui, arrampicato su una scala un po’ precaria, vince la sua partita a tris. Questa la buffa scena ritratta su un muro di Borgo Pio a Roma, protagonista Papa Francesco.

Photo credit should read TIZIANA FABI/AFP/Getty Images
Photo credit should read TIZIANA FABI/AFP/Getty Images

Il graffito è stato realizzato martedì notte e prontamente rimosso la mattina successiva. L’opera evidentemente era considerata offensiva ma sono in molti a ritenere che ben più offensivo sia il gesto di cancellare l’arte dalle pareti della Capitale.

Papa Francesco protagonista del mural rimosso

L’autore dell’opera si chiama Mauro Pallotta ma in molti lo conoscono come Maupal, l’uomo che qualche tempo fa aveva realizzato sempre a Borgo Pio l’opera nota come il Papa Superman, anch’essa rimossa dalle autorità.

A quanto pare l’idea che una figura come il Santo Padre possa esser oggetto di opere murarie non propriamente canoniche e autorizzate, proprio non piace.

Quell’immagine del Pontefice che vince la sua partita utilizzando il simbolo della pace rimane però alquanto potente, divertente quanto basta per rimanere impressa nella mente di chi osserva e intuitiva tanto da meritare una vita decisamente più lunga di quella che ha poi avuto.

Che la precarietà sia in fin dei conti un rischio calcolato per chi interpreta l’arte fuori dagli schemi? Purtroppo sembra proprio di sì.

Photo credit should read TIZIANA FABI/AFP/Getty Images
Photo credit should read TIZIANA FABI/AFP/Getty Images