Home Gossip

KIm Kardashian: le ombre sulla rapina, una farsa?

CONDIVIDI

Kim Kardashian, come tutti sappiamo, è stata vittima di una violenta rapina nella notte tra il 2 e il 3 ottobre, mentre era nella sua camera di un hotel di Parigi. Ora però sorgono alcuni dubbi sulla vicenda. I dettagli da CheDonna.it.

Kim Kardashian, al centro, con la sorella Kourtney e la madre Kris Jenner (Pascal Le Segretain/Getty Images)
Kim Kardashian, al centro, con la sorella Kourtney e la madre Kris Jenner (Pascal Le Segretain/Getty Images)

Iniziano a sorgere alcuni dubbi sulle modalità del sequestro lampo e della rapina di cui è stata vittima la modella, attrice e imprenditrice americana Kim Kardashian nella sua stanza di albergo a Parigi. L’aggressione è avvenuta intorno alle 2.30 del mattino di lunedì 2 ottobre hotel di lusso Particulier nell’VIII arrondissement. Un gruppo di cinque malviventi ha neutralizzato la sicurezza dell’hotel e quella personale della Kardashian, facendo irruzione nella stanza dove la donna dormiva con i figli. Kim è stata legata, imbavagliata e chiusa nel bagno. Nel frattempo i rapinatori rubavano i gioielli che l’attrice si era portata con sé, preziosi per il valore di diversi milioni di euro.

Per le modalità con cui si è avvenuto l’assalto, si è pensato ad un sequestro di persona non andato a buon fine. I rapinatori, infatti, avrebbero potuto rubare parte dei gioielli che la star si era portata con sé quando lei non era in camera. La Kardashian viaggiava come al suo solito con una grande quantità di bagagli. Ovviamente non indossava sempre tutti i gioielli che si era portata dietro. Anzi, molte foto scattate durante le sfilate di Parigi la mostrano quasi senza gioielli. Kim Karadshian era a Parigi per la settimana della moda, dove sfilava la sorella Kendall Jenner.

Ora che stanno uscendo fuori i dettagli dell’aggressione avvenuta in hotel a Parigi, emergono alcuni elementi poco chiari. Qualcuno sta iniziando a pensare che la rapina di cui è stata vittima la Kardashian non sia mia avvenuta. Che si tratti di una trovata pubblicitaria per far parlare di sé o addirittura una truffa all’assicurazione dei gioielli.

Stando alle indiscrezioni, il marito di Kim, il rapper Kanye West avrebbe debiti per 53 milioni di dollari. I più maligni pensano dunque che la finta rapina potrebbe essere stato un modo per recuperare del denaro.

Il motivo pubblicitario, invece, sarebbe l’imminente ritorno sullo schermo dello show dedicato alla famiglia Kardashian. Quindi il clamore suscitato dalla rapina porterebbe ascolti allo show.

Tra gli elementi emersi di recente ci sono alcune circostanze che hanno sollevato parecchi dubbi: il fatto che la Kardashian fosse lontana dalla sua guardia del corpo al momento della rapina. Ma soprattutto il fatto che avrebbe aperto la porta della sua suite a degli sconosciuti nel cuore della notte.

Staremo a vedere i prossimi sviluppi.

La rapina a Kim Kardashian allo show di Wendy Williams – VIDEO