Home Attualità

In manette a 102 anni: la buffa storia di Edie Simms

CONDIVIDI

“Un’idea meravigliosa”. Così Edie Simms, signora di 102 anni del Missouri, ha descritto l’esperienza dell’essere messa in manette. Ma perché la polizia avrebbe dovuto arrestare una donna tanto anziana? Presto detto: per esaudire un suo desiderio.

schermata-2016-10-07-alle-09-46-39

La buffa storia è stata raccontata su Facebook dalla stessa polizia di Saint Louis e ha poi fatto il giro del mondo. Del resto l’idea di un’ultracentenaria in manette non poteva che incuriosire l’intero Pianeta.

Prelevata dalla polizia a 102 anni

Prelevata dalla sua abitazione, la signora Simms non è stata condotta alla locale centrale di polizia, bensì al Five star senior center, un centro sociale per anziani.

Da tempo infatti la signora cuce federe, sciarpe e molto altro per gli ospiti del centro, senza però esserci mai potuta andare. Uno dei volontari del centro ha dunque pensato di raccontare a un amico poliziotto del buffo desiderio della signora che, in 102 anni di vita da ligia cittadina, mai era stata arrestata.

La polizia ha dunque organizzato questo trasporto speciale e gli agenti coinvolti, una volta prelevata la signora presso la sua dimora, si sono subito sentiti chiedere: “pensate che potreste ammanettarmi?”

Detto fatto: Edie Simms è stata messa in manette e condotta verso il centro sociale per una partita a bingo e qualche sciarpa e calzino da regalare. Alla fine un saluto speciale che sit rasforma in una lezione di vita per tutti noi:

Non arrendetevi, continuate a fare ciò che amate e utilizzate parte del vostro tempo per aiutare la comunità. Per la persona con cui interagite, potreste essere l’unico contatto della giornata