Notizie del giorno: le news più importanti del 3 settembre

Notizie del giorno: nuova forte scossa di terremoto nel Centro Italia. Virginia Raggi nomina i sostituti dei dimissionari al Comune di Roma. Un anno fa la morte del piccolo Aylan sulla spiaggia di Bodrum, in Turchia.

Centro Italia: la terra continua a tremare

Terremoto 3 settembre (Immagine INGV)
Terremoto 3 settembre (Immagine INGV)

Sembrava che le scosse di assestamento avessero dato un po’ di tregua ai terremotati del Centro Italia. La frequenza e l’intensità, infatti, erano diminuite, pur continuando lo sciame sismico. Questa notte, però, alle 3.34, lo stesso orario del primo terremoto del 24 agosto, un’altra forte scossa, di magnitudo 4.2 si è verificata in provincia di Perugia. L’epicentro è a 4 km da Norcia, 12 km da Cascia (Perguia), a 13 km da Accumoli (Rieti) e da Castelsantangelo sul Nera (Macerata) e a 14 km da Arquata del Tronto (Ascoli Piceno). Insomma sempre la stessa zona già colpita dal terremoto di 6 gradi del 24 agosto, solo con epicentro in Umbria. Questa volta la profondità del sisma è stata di 11 km. I dati sono dell’Ingv. La scossa è stata chiaramente avvertita dalla popolazione, specialmente a Norcia, dove gli abitanti sono scesi in strada spaventati. Fortunatamente non ci sono feriti, ma ci sarebbero stati dei piccoli crolli sulle mura antiche della città e in altri punti già danneggiati dalle precedenti scosse. Lo ha comunicato il sindaco di Norcia, Nicola Alemanno.

Comune di Roma: nuove nomine

Virginia Raggi (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)
Virginia Raggi (ANDREAS SOLARO/AFP/Getty Images)

Nonostante il caos al Comune di Roma, con le dimissioni del Capo di Gabinetto, dell’assessore al billancio e dei vertici di Atac e Ama, la sindaca Virginia Raggi va avanti. “Siamo determinati a lavorare per il bene della città. Queste dimissioni non ci spaventano – ha sottolineato la Raggi -. Diamo fastidio ai poteri forti ma siamo uniti e determinati”. La sindaca ha detto che sta “valutando personalità di grande rilievo e caratura” per sostituire i dimissionari. A capo di Atac, l’azienda pubblica di trasporto romana, dopo le dimissioni dell’amministratore unico Armando Brandolese, dovrebbe arrivare Manuel Fantasia, un ingegnere nucleare esperto di trasporti con esperienze internazionali. “Non arretreremo nemmeno di un millimetro, andremo avanti”, fa sapere il vice presidente della Camera dei Cinque Stelle Luigi Di Maio.

Un anno fa la morte del piccolo Aylan

La morte del piccolo Aylan sui giornali (JUSTIN TALLIS/AFP/Getty Images)
La morte del piccolo Aylan sui giornali (JUSTIN TALLIS/AFP/Getty Images)

Un anno fa, sulla spiaggia di Bodrum, in Turchia, veniva rinvenuto il corpo del piccolo Aylan, profugo siriano morto annegato durante la traversata della speranza verso la Grecia e l’Europa. Aylan perdeva la vita insieme alla mamma, nel tentativo di sfuggire agli orrori della guerra in Siria. Le terribili immagini del suo corpicino riverso a riva sulla spiaggia di Bodrum, con indosso pantaloncini blu e maglietta rossa, fecero il giro del mondo. L’opinione pubblica mondiale fu molto scossa da questo episodio e in molti chiesero che episodi simili non accadessero più. Purtroppo a distanza di un anno nulla è cambiato, questi episodi sono continuati ad accadere, i bambini siriani continuano a morire, che sia sotto le bombe della guerra o nei viaggi della speranza. Episodi di ordinario orrore, anche quando non finiscono immortalati in immagini simbolo come quella di Aylan.

Terremoto in Italia, servizio di Euronews – VIDEO

Da leggere