Home Attualità

Notizie: oltre 200 morti nell’attentato a Baghdad

CONDIVIDI

Notizie del giorno: morte oltre 200 persone nell’attentato a Baghdad; la sonda spaziale Juno nell’orbita di Giove; è giallo per la morte di uno studente americano, gettato nel Tevere.

Attentato a Baghdad

Funerali delle vittime dell'attentato di Baghdad del 3 luglio (HAIDAR HAMDANI/AFP/Getty Images)
Funerali delle vittime dell’attentato di Baghdad del 3 luglio (HAIDAR HAMDANI/AFP/Getty Images)

Un duplice attentato ha colpito la città irachena di Baghdad alle prime ore di domenica 3 luglio, quando molte persone erano fuori casa per festeggiare la fine del Ramadan, il mese sacro di digiuno. Il primo attacco è avvenuto nel quartiere sciita di Karada, dove un kamikaze ha fatto deflagrare un mezzo carico di esplosivo davanti a un centro commerciale affollato di persone. E’ stata una strage di bambini. Il secondo attacco si è verificato a Shaba, un area nord di Baghdad, dove è esploso un ordigno. Il bilancio è stato pesatissimo: oltre 200 morti, di cui 25 bambini, e 225 feriti. L’attentato al centro commerciale è stato rivendicato dagli estremisti dello Stato Islamico. Si tratta del più grave attentato che abbia mai colpito Baghdad. Un bagno di sangue purtroppo trascurato dai media occidentali.

La sonda Juno entra nell’orbita di Giove

Conferenza stampa alla Nasa sulla sonda Juno (ROBYN BECK/AFP/Getty Images)
Conferenza stampa alla Nasa sulla sonda Juno (ROBYN BECK/AFP/Getty Images)

Una data storica quella del 5 luglio 2016: la sonda spaziale Juno lanciata dalla Nasa il 5 agosto del 2011 è entrata nell’orbita del pianeta Giove questa notte. Nessun veicolo finora si era avvicinato così tanto al più grande Pianeta del nostro Sistema Solare. Dopo un viaggio durato 5 anni, lungo quasi tre miliardi di chilometri, Juno (JUpiterNear-polarOrbiter) ha raggiunto Giove. Per entrare nell’orbita del grande Pianeta, gli scienziati della Nasa avevano una sola occasione. Alle 5:18 di questa mattina, il motore principale della sonda spaziale si è acceso per spingere Juno nella direzione contraria rispetto a quella in cui stava viaggiando. In questo modo la sonda ha ridotto la sua velocità, un rallentamento sufficiente per subire l’attrazione dell’orbita di Giove. La manovra è durata 35 minuti, quindi alle 5:53 Juno è entrata nell’orbita di Giove. La sonda spaziale studierà il più grande Pianeta del Sistema Solare e ne sorvolerà i poli.
La sonda, realizzata dal Jet Propulsion Laboratory (Jpl) della Nasa, è larga 20 metri e alta 4,5 metri. E’ il primo veicolo spaziale a energia solare impegnato in una missione così lontana dal Sole. A bordo di Juno ci sono nove strumenti scientifici, di cui due realizzati in Italia, per studiare Giove.

Studente americano morto a Roma

Beau Solomon
Beau Solomon

Morto a Roma, in circostanze misteriose, uno studente americano di 19 anni, Beau Solomon. Il ragazzo era uscito giovedì sera per una serata in un bar di Trastevere prima di scomparire. Il corpo del giovane è stato ritrovato ieri nel fiume Tevere, all’altezza di Ponte Marconi, con una vistosa ferita alla testa e la camicia sporca di sangue. Secondo gli investigatori si tratta di omicidio. Beau si trovava a Roma per frequentare un corso estivo alla John Cabot University. Due testimoni hanno raccontato di aver visto, nelle prime ore di venerdì, quando era ancora notte, un giovane che veniva buttato dal ponte Garibaldi da un gruppo di persone. Potrebbe essersi trattato del povero studente americano. La polizia nel frattempo ha scoperto che la carta di credito del ragazzo è stata utilizzata a Milano, per una spesa di 1.500 dollari. Questa mattina è arrivata la notizia del fermo di un uomo, un romano di 41 anni senza fissa dimora, accusato dell’omicidio dello studente.

Trailer della Nasa su Juno – VIDEO