Home Attualità

La Gran Bretagna lascia l’Unione Europea: è Brexit

CONDIVIDI

Brexit: il Regno Unito vota sì al referendum per lasciare l’Unione Europea. Borse nel caos.

Londra, Westminster (Mary Turner/Getty Images)
Londra, Westminster (Mary Turner/Getty Images)

Alla fine i cittadini del Regno Unito, soprattutto gli inglesi, hanno scelto: fuori dall’Unione Europea. Il referendum in cui erano chiamati a scegliere tra “leave” o “remain”, ha visto vincere il “leave” al 52%, quindi per la cosiddetta Brexit. I favorevoli a restare nella Ue sono rimasti al 48%.

Il referendum era stato indetto dal Primo Ministro David Cameron, dopo aver ottenuto un accordo con Bruxelles su migliori condizioni per la partecipazione all’Unione europea. Un tentativo di rafforzare la sua leadership, miseramente fallito. Nessuno al momento ha chiesto tuttavia le sue dimissioni. E’ difficile però che continuerà a governare il Regno Unito a lungo.

Esulta invece il nazionalista Nigel Farage, leader del partito indipendentista Ukip, che parla di vittoria della gente comune. “Questa è la vittoria che significa un nuovo giorno dell’indipendenza per il nostro Paese. E’ l’alba di un Regno Unito indipendente”, ha aggiunto Farage.

Delusi invece i sostenitori del “remain”, che in un primo momento credevano di avere vinto. I primi exit polls, infatti, davano in vantaggio i voti a favore della permanenza nella Ue.

Per la Brexit hanno votato 17.410.742 elettori, il 51,9% dei voti, mentre per restare nell’Unione Europea i voti sono stati 16.141.241. L’affluenza al referendum è stata al 72,2%.

I risultati hanno restituito l’immagine di un Regno Unito spaccato: in Inghilterra ha vinto al 60% la Brexit, escluse Londra e Manchester, Oxford, Cambridge e Liverpool. A Gibilterra ha stravinto il “remain”. Così come in Scozia e In Irlanda del Nord. Il “leave” vince invece in Galles.

ll ‘Leave’ vince in Galles conquistando 854.572 voti contro le 772.347 preferenze date al ‘remain’. In Scozia, nel referendum sulla Brexit, ha vinto il ‘Remain’ con 1.661.191 voti contro i 1.018.322 andati al ‘Leave’ a fronte di un’affluenza del 67,2%: Glasgow, la grande città portuale scozzese, vota al 66,6% per Remain, contro il 33,4% di Leave e Edimburgo, vota a favore della permanenza nell’Unione Europea con una percentuale del 74,4% contro il 25,6% di Leave. In Irlanda del Nord, nel referendum sulla Brexit, ha vinto il ‘Remain’ con 440.437 voti contro i 349.442 andati al ‘Leave’ a fronte di un’affluenza del 62,9%.

David Cameron e la campagna per il referendum sull’Unione Europea – VIDEO

In mattinata, David Cameron ha tenuto una conferenza stampa a Downing Street annunciando che accompagnerà il processo di separazione del Regno Unito dalla Ue per poi dimettersi a ottobre. Il nuovo premier, ha detto Cameron, “dovrà guidare i negoziati con l’Ue”. “Il popolo britannico ha votato per uscire dall’Europa e la volontà del popolo britannico sarà rispettata”. Ha concluso.