Home Attualità

Devastante terremoto in Ecuador: centinaia di vittime

CONDIVIDI

Devastante terremoto in Ecuador: colpita la costa del Paese.

Terremoto in Ecuador (RODRIGO BUENDIA/AFP/Getty Images)
Terremoto in Ecuador (RODRIGO BUENDIA/AFP/Getty Images)

L’Ecuador è stato vittima lo scorso sabato 16 aprile di un violentissimo terremoto, di magnitudo 7.8 sulla scala Richter, che ha avuto conseguenze devastanti. La scossa si è verificata alle 18:58 ora locale, quando in Italia erano già le 1:58 di domenica 17 aprile. L’epicentro è stato localizzato nei pressi della costa settentrionale del Paese, sull’Oceano Pacifico, a 27 chilometri a sud-est di Muisne, località turistica di porti di pesca, a circa 170 km dalla capitale Quito. Il violento sisma ha causato 272 morti e oltre 2.000 feriti, secondo l’ultimo bilancio aggiornato. Moltissime persone sono rimaste intrappolate sotto le macerie ed è corsa contro il tempo per estrarle vive.

La zona più colpita è quella settentrionale sulla costa, nella provincia di Esmeraldas, e quella di Manabi. Un ponte è crollato a 300 km di distanza, nella più grande città del Paese, Guayaquil. Il terremoto è stato sentito forte anche nella zona nord della Colombia. Circa un centinaio di detenuti sono riusciti ad evadere da una prigione nell’ovest del Paese, dopo il crollo di un muro in seguito al terremoto. L’evasione è avvenuta nella prigione di El Rodeo, nella città di Portoviejo, nella provincia occidentale di Manabi, a sud dell’epicentro del sisma. La notizia della fuga di massa è stata data su Twitter dal ministro della Giustizia Ledy Zuniga, che ha anche riferito che circa trenta detenuti sono stati riarrestati a Portoviejo.

L’Ecuador si trova tra due placche tettoniche in movimento e dal 1900 a oggi ha subito vari terremoti di magnitudo elevata: nel marzo 1987 quello più violento, quando morirono oltre mille persone. Dopo la prima scossa di magnitudo 7.8, ci sono state almeno 55 scosse di assestamento. In sei province del Paese è stato dichiarato lo stato di emergenza.

VIDEO NEWSLETTER

Nei giorni scorsi due violenti terremoti avevano colpito la zona meridionale del Giappone. Gli eventi sismici di Ecuador e Giappone, tuttavia, non sono collegati tra di loro.