Home Attualità

Forte terremoto in Giappone: allerta tsunami

CONDIVIDI

Forte terremoto in Giappone, si teme uno tsunami.

Terremoto in Giappone (Taro Karibe/Getty Images)
Terremoto in Giappone (Taro Karibe/Getty Images)

Il Giappone è stato colpito nelle ultime ore da diversi forti terremoti. Il primo si è verificato giovedì 14 aprile alle 21:26 ora locale, le 14:26 ora italiana. Il terremoto ha avuto una magnitudo di 6.2 sulla scala Richter, stando alle rilevazioni dell’istituto statunitense Us Geological Survey. Il sisma si è verificato nella prefettura di Kumamoto, sull’isola di Kyushu, ed è stato il più forte da quello dell’11 marzo del 2011 che causò il terribile tsunami che provocò l’incidente nucleare di Fukushima. Il forte terremoto ha causato 9 morti, 765 feriti, di cui 53 gravi. Circa 44.000 persone sono state sistemate in 500 centri di accoglienza all’interno della regione. Il sisma è stato seguito da altre scosse, di cui una di magnitudo 6 appena mezz’ora dopo.

Il terremoto più forte però è avvenuto nella notte del 16 aprile, quando in Giappone erano le 1:25, mentre in Italia erano ancora le 18:25 del pomeriggio del 15 aprile. Un una nuova violenta scossa, questa volta di magnitudo 7, sempre secondo lo Usgs, ha colpito l’isola di Kyushu, sempre nella prefettura di Kumamoto e questa volta più vicino all’omonima città. Per le autorità giapponesi, tuttavia, la magnitudo sarebbe compresa tra 7.1 e 7.3.

A seguito del nuovo forte terremoto è stata lanciata l’allerta tsunami, in seguito revocata. Il portavoce del governo giapponese Yoshihide Suga ha detto di temere “danni significativi”. Sia in quest’ultimo terremoto che nel precedente ad essere particolarmente colpita è sata la città di Mashiki, che si trova vicina a due faglie attive e al monte Aso, il vulcano più attivo nel sud del Giappone.