Home Salute e Benessere Cancro al seno: una pillola per la diagnosi precoce

Cancro al seno: una pillola per la diagnosi precoce

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:07
CONDIVIDI

Il cancro al seno si può prendere in tempo sempre più facilmente, grazie a nuovi sistemi di diagnosi precoce. Tra questi una avveniristica pillola che “illumina” il tumore. Tutti i particolari da CheDonna.it.

Seno (Thinkstock)
Seno (Thinkstock)

Le frontiere nella prevenzione e nella lotta dei tumori si fanno sempre più avanzate grazie ai progressi della scienza e alle nuove scoperte. Ora, alcuni ricercatori hanno messo a punto la pillola che “illumina” il tumore e permette di diagnosticare precocemente il temuto cancro al seno.

Si tratta di una eccezionale invenzione realizzata dall’Università del Michigan e comunicata durante il 251° National Meeting & Exposition della American Chemical Society a San Diego, negli Stati Uniti.

La pillola si prende per bocca e contiene un colorante che si attacca in modo specifico solo alle cellule malate e ai vasi sanguigni tumorali, illuminandoli. In questo modo, il tumore al seno sarebbe subito evidente con un’ecografia. La diagnosi precoce del cancro sarebbe facilitata e la malattia potrebbe essere scoperta prima che con gli altri strumenti di diagnosi, come le mammografie, che comunque hanno dei limiti.

Per il momento la pillola che colora o illumina le cellule del tumore al seno, rendendole immediatamente visibili, è stata sperimentata solo sui topi, ma è probabile che prima o poi potrà essere usata anche sugli esseri umani.

Oggi la diagnosi precoce del cancro al seno è affidata principalmente agli screening mammografici da ripetere regolarmente, solitamente ogni due anni, per le donne dai 40 anni in su.