Home Gossip

Raoul Bova e Rocio genitori felici: ecco Luna

CONDIVIDI

Raoul Bova e Rocio Munoz Morales genitori felici alla prima uscita pubblica della loro bambina Luna. I particolari da CheDonna.it.

Raoul Bova e Rocio Munoz Morales
Raoul Bova e Rocio Munoz Morales

Che fossero felici e raggianti lo abbiamo visto nei mesi scorsi, dalle foto dei settimanali di gossip che mostravano l’avanzare della gravidanza di Rocio Munos Morales, la bellissima attrice spagnola nuova compagna di Raoul Bova, in attesa della loro prima bambina.

Archiviati, almeno in pubblico, i dissidi con la ex moglie Chiara Giordano e la sua famiglia, Bova non aveva temuto di mostrare tutta la sua gioia apertamente, in pubblico, sia nelle occasioni mondane che nei momenti privati catturati dall’obiettivo del paparazzo. Per lui era in arrivo il terzo figlio, dopo quelli avuti con Chiara Giordano, ma la prima bambina. E si sa, i papà per le figlie femmine stravedono.

La piccola Luna, questo il nome che i genitori hanno scelto per la piccola, è nata ai primi di dicembre. A pochi giorni dal parto, mamma Rocio ha mostrato orgogliosa su Instagram la prima foto della sua bambina, un’immagine discreta, nella quale la bimba si intravede appena mentre dorme beata nel suo lettino con un ciuccio rosa accanto. Per Rocio si tratta della prima figlia.

Un momento di grandissima gioia per la coppia che è stata immortalata in alcune foto esclusive, mentre usciva con la bimba in braccio dalla clinica di Roma, dove Rocio ha partorito. Ovviamente a cogliere il momento è stato il settimanale Chi, sempre sul pezzo.

Il settimanale diretto da Alfonso Signorini ha colto la coppia Raoul Bova mentre uscivano dalla clinica e il giorno seguente, quando andavano a festeggiare con i nonni in un ristorante di Roma.

Raoul Bova e Rocio Munos Morale stanno insieme da quasi tre anni, si sono conosciuti sul set del film “Immaturi” e da allora non si sono più lasciati.

Qui di seguito vi mostriamo la foto di Chi della piccola Luna in braccio a mamma Rocio e insieme a papà Raoul all’uscita della clinica dove è nata.