Pressione alta: come abbassarla senza farmaci

Meditazione

(Pixabay)
(Pixabay)

La meditazione può aiutare a tenere sotto controllo la pressione, soprattutto nei casi di persone nervose e ansiose. Lo stress emotivo, infatti, non fa bene alla pressione sanguigna. Uno studio dell’Università di Harvard ha dimostrato che dedicare almeno un quarto d’ora al giorno alla meditazione aiuta a migliorare la pressione. L’organismo di chi si applica nella meditazione, infatti, reagisce meglio alle tensioni e alle conseguenze negative che hanno anche sulla pressione sanguigna. Lo stress infatti può portare ad una produzione eccessiva di adrenalina nel nostro organismo che accelera il battito cardiaco e porta anche ad una risalita improvvisa della pressione del sangue. Come la meditazione, anche lo yoga, che la favorisce, può essere di grande aiuto.