Home Salute e Benessere

Per digerire meglio basta dormire sul lato sinistro

CONDIVIDI

Antiche teorie professano da tempo l’efficacia di questa semplice posizione ma che un fondamento scientifico le potesse sostenere era forse ignoto ai più. CheDonna.it vi spiega perché dormire sul lato sinistro dovrebbe agevolare il processo digestivo.

Schermata 2015-05-12 alle 10.38.02

Medicine del lontano oriente, come l’ayurvedica e l’indiana, consigliano da secoli ai loro seguaci di coricarsi sul lato sinistro del corpo per facilitare la digestione. Il motivo è presto detto.

I vantaggi di dormire sul lato sinistro

Si dice che gli antichi monaci, dopo ogni pasto, si concedessero dieci minuti di relax sdraiati sul lato sinistro. Ciò li aiutava ad alleggerire l’intero processo digestivo ma perché?

La cosa si spiega con la stessa fisionomia del corpo umano. Il sistema linfatico pende infatti sul lato sinistro e una posizione coricata su quel versante agevolerebbe dunque il lavoro di fegato, stomaco, pancreas e vescica, che possono agire così senza alcuna pressione.

Gli enzimi prodotti da questi organi agevoleranno dunque la neutralizzazione di acidi e grassi, conferendo leggerezza alla persona non i due ore ma in appena 10 o 15 minuti.

Dormire sul lato sinistro pare dunque un semplice escamotage per ritrovare subito l’energia dopo il pasto senza passare per lunghi minuti di spossatezza. Chi vuole provare?