Home Attualità

LA DONNA DEL GIORNO: Sigourney Weaver

CONDIVIDI

Sigourney-Weaver-sigourney-weaver-33504292-2400-3001

Oggi, la redazione di CheDonna, vi propone la biografia di Sigourney Weaver.

Sigourney Weaver attrice candidata all’Oscar® e vincitrice del Golden Globe, ha dato vita a personaggi memorabili, drammatici e brillanti, in film che spaziano dalla Ripley di Alien a Dian Fossey in Gorillas in the Mist. Nel corso degli anni, ha stregato le platee ed è stata riconosciuta come una delle attrici più stimate sia del teatro che del grande schermo.

Nata e cresciuta a New York, Sigourney Weaver si è laureata alla Stanford University ed ha continuato a studiare fino ad ottenere il Master della Yale School of Drama. Il suo primo lavoro da professionista fu come sostituta nella produzione di Sir John Gielgud di “The Constant Wife” con Ingrid Bergman.

Sigourney Weaver ha debuttato al cinema nel film campione d’incassi di Ridley Scott, Alien. In seguito ha ripreso il ruolo di Ripley nei film di Aliens di James Cameron, con i quali ha ottenuto le candidature ai premi Oscar® e Golden Globe come Migliore Attrice.

Dopo Alien, Sigourney Weaver è stata protagonista consecutivamente di tre film di successo: Gorillas in the Mist, nel quale aveva la parte della primatologa Dian Fossey, la commedia di Mike Nichols Working Girl e Ghostbusters II. La Weaver ha ricevuto la sua seconda e terza candidatura agli Oscar® ed ha conquistato il Golden Globes per il suo lavoro in Gorillas in the Mist e Working Girl. Altri suoi film includono il thriller Copycat, la commedia di Paul Rudnick Jeffrey, l’avvincente adattamento per il cinema a firma di Roman Polanski di Death and the Maiden, Half Moon Street con Michael Caine e 1492: Conquest of Paradise di Ridley Scott.

Nel 1997, Sigourney Weaver ha fatto parte del gruppo di attori nel film di Ang Lee osannato dalla critica, The Ice Storm, recitando accanto a Kevin Kline, Joan Allen, Elijah Wood e Christina Ricci. La sua performance la ha portata a ricevere un BAFTA Award e le candidature ai Golden Globe e agli Screen Actors Guild come Migliore Attrice non Protagonista. In seguito ha sfoderato una prova galvanizzante in A Map of The World, potente dramma di Scott Elliott ispirato al romanzo di Jane Hamilton, per il quale ha ricevuto critiche positive ed una nomina ai Golden Globe come Migliore Attrice. Ha deliziato il pubblico con il suo stile comico, insieme ai suoi compagni Tim Allen e Alan Rickman, nella commedia di fantascienza Galaxy Quest, diretta da Dean Parisot, risultato il film di maggiore incasso nel periodo delle festività del 1999. A seguire, ha recitato nella popolare commedia, Heartbreakers, accanto a Gene Hackman e Jennifer Love Hewitt.

Nel 2003, Sigourney Weaver ha interpretato la spietata rossa della commedia di successo, Holes, diretto da Andy Davis ed ha preso parte alla versione cinematografica di, The Guys con Anthony LaPaglia, diretto da Jim Simpson. In seguito, la Weaver è apparsa nel film di M. Night Shyamalan, The Village ed è stata apprezzata dalla critica per la sua recitazione in Imaginary Heroes, scritto e diretto da Dan Harris.

Nel suo curriculum troviamo inoltre, Infamous con Toby Jones e Sandra Bullock; The TV Set di Jake Kasdan; Snow Cake, con Alan Rickman; Crazy on the Outside di Tim Allen; The Girl in the Park, con Kate Bosworth; la commedia di Tina Fey/Amy Poehler, Baby Mama e la commedia di Andy Fickman, You Again accantoa Jamie Lee Curtis, Kristen Bell e Betty White. Nel 2008, la Weaver ha dato la voce al fortunato cartone animato della Pixar, Wall-E, oltre che a The Tale of Despereaux con Matthew Broderick, Dustin Hoffman ed Emma Watson.

Nel dicembre del 2009, la Weaver ha preso parte al rivoluzionario film di James Cameron, Avatar, che è diventato il film di maggiore incasso mondiale di tutti i tempi. Il film ha conquistato un Golden Globe come Migliore Film ed è stato candidato all’Oscar® nella stessa categoria. Altri film a cui ha preso parte includono, Cedar Rapids con John C. Reilly, Anne Heche e Ed Helms; Paul con Simon Pegg, Seth Rogen, Kristen Wiig e Jason Bateman; il film di Mabrouk El Mechri, The Cold Light of Day con Bruce Willis; Red Lights con Robert De Niro.

Recentemente ha lavorato con Juan Antonio Bayona nel suo nuovo film, A Monster Calls, dramma ispirato all’omonimo bestseller. Nel film anche Felicity Jones, Liam Neeson e Lewis MacDougal.

La Weaver è stata candidate aiTony Award come protagonist di “Hurlyburly” a Broadway, per la regia di Mike Nichols. Ha interpretato Portia nella produzione della Classic Stage Company of New York di “The Merchant of Venice”. Nel 1996, Weaver ha fatto ritorno a Broadway nella produzione del Lincoln Center di, “Sex and Longing” scritta da Christopher Durang. Nell’autunno del 2012, ha recitato nella produzione della Lincoln Center per la regia di Christopher Durang, “Vanya and Sonia and Masha and Spike”, portata a Broadway nel 2013. In quell’anno, “Vanya and Sonia and Masha and Spike” ha conquistato il Tony Award come Migliore Commedia.

Sigourney Weaver ha dato origine a ruoli di due anteprime mondiali di A.R. Gurney, “Crazy Mary” al Playwrights Horizons e “Mrs. Farnsworth” al Flea Theater. Ha anche recitato nella commedia di Neil LaBute, “The Mercy Seat” accanto a Liev Schreiber, recitazione per la quale John Lahr del The New Yorker ha definito come “performance di una profondità e concentrazione come non se ne vedevano a New York da molte stagioni”. La Weaver è stata anche protagonista femminile nella commedia di Anne Nelson, “The Guys” al The Flea, diretta da Jim Simpson. “The Guys” narra la vicenda di un capitano dei pompieri alle prese con il disastro del 11/09.

In TV, la Weaver ha ricevuto le candidature ai premi Emmy, Screen Actors Guild e Golden Globe per il ruolo di Mary Griffith in, “Prayers for Bobby” della Lifetime, film che ha ricevuto anche le nomine a Emmy Golden Globe come Migliore Film per la TV. Nel 2012, ha preso parte alla miniserie per USA Network, “Political Animals”. Con questo lavoro ha ricevuto le nomine ai premi SAG, Golden Globe ed Emmy.

Se siete curiosi di scoprire  tutti gli altri volti femminili presenti nel sito, potete cliccare sotto la categoria La donna del giorno.