Home Attualità

San Valentino contro la violenza sulle donne: torna la danza di One Billion Rising

CONDIVIDI

Torna per il terzo anno consecutivo dal 2013, nel giorno di San Valentino, nelle piazze di tutto il mondo, il flash mob One Billion Rising, un movimento mondiale lanciato dalla scrittrice americana Eve Ensler  contro la violenza sulle donne, promosso per affermare il diritto di ogni donna di vivere e di decidere della propria vita.

INDIA-SOCIETY-CAMPAIGN

Dopo la prima edizione, One Billion Rising (2013) e la One Billion Rising for Justice (2014), quest’anno il tema è dedicato alla rivoluzione: “One Billion Rising Revolution”. Alla mobilitazione hanno aderito 207 Nazioni e sono attesi ben 10 mila eventi in tutto il mondo che rispondono anche all’allarme lanciato dalle Nazioni Unite.

Infatti, secondo le stime dell’Onu, almeno una donna su tre nel mondo sarà vittima una volta nella sua vita di violenze fisiche, come percosse o stupri. Un dato che corrisponde a circa un miliardo di donne.

Milioni di uomini e di donne balleranno contro la violenza sulle donne al ritmo dell’inno Break the Chain.

In Italia, oltre cento città hanno risposto all’iniziativa: da Parma a Latina, passando per Milano, Roma, Lecce, Modena o Teramo. Anche a Sanremo, in occasione del Festival si terrà in città un flashmob.

Parola d’ordine: “Fermare le violenze di ogni tempo contro le donne”.

La rivoluzione è iniziata a Manila, nelle Filippine, dove 5 mila persone si sono scatenate. Tra queste studentesse e insegnanti del Collegio cattolico di Santa Scolastica, tra le quali anche diverse suore.

 

Segue la diretta di onebillionrising clicca qui