Famiglie ancora unite al momento dei pasti

Il tema della famiglia è sempre più al centro dell’attenzione in un’epoca contemporanea in cui si ha l’impressione che si stanno perdendo i valori non solo della tradizione, ma soprattutto quelli morali, per cui a causa della frenesia del quotidiano, tendiamo a trascurare gli affetti, in special modo quelli della famiglia e i momenti più semplici da condividere assieme alle persone che amiamo.

Northwest Connecticut Hit Hard by Economic Slowdown

Un recente studio condotto da Coldiretti/Censis ha analizzato quali siano i momenti più importanti per stare assieme ai famigliari, facendo emergere che il pasto resta per molti italiani,  il momento in cui  condividere parole e stare insieme a chi ci è vicino.

In base ai dati, ci sono 2,5 milioni di famiglie italiane che consumerebbero assieme addirittura tutti i tre pasti, colazione, pranzo, e cena, per sette giorni della settimana: ovvero, un numero che riguarda il 14,3% delle famiglie che considerano il pasto “un quotidiano momento unificante di copresenza di tutti i suoi membri”.

“Sotto la spinta della crisi, i dati mostrano  che la tavola è tornata ad essere un momento rituale significativo per tante famiglie italiane“, sottolinea Coldiretti, spiegando che “sono appena 342 mila le famiglie in cui la copresenza a tavola durante la settimana è ridotta a livelli minimi, vale a dire al massimo un pasto insieme due volte a settimana”.

La famiglia si rafforza al momento del pasto

Insomma, tra le cause, secondo Coldiretti, “le difficoltà economiche e sociali fanno stringere i ranghi all’interno della famiglia che si rafforza, anche come supporto psicologico per affrontare nuove ansie e preoccupazioni e si consolida il pasto in comune, per condividere e contenere e le spese”.
Ma non solo, oltre alla necessità di risparmiare, si tratta anche di un modo “per trovare momenti di convivialità di fronte alle crisi relazionali”.

Oltre a i tre pasti, consumati assieme da 2,5 milioni di famiglie, ci sono anche 8,8 milioni di famiglie che cenano insieme tutti i giorni della settimana e  5,2 milioni che pranzano insieme tutti i giorni. Mentre 4,6 milioni di famiglie fanno tutti e sette i giorni colazione alla presenza di tutti i membri.

 

Da leggere