Padova, pacco sospetto in piazza dei Signori. Conteneva polvere da sparo e bulloni

Questa mattina verso le 9h30 è scattato un allarme bomba in Piazza dei Signori nel pieno centro di Padova. Un passante ha notato un tubo di plastica anomalo chiuso agli estremi e appoggiato sulla finestra della chiesa di San Clemente, nella quale ci doveva essere una messa alle 10,30. Insospettito, il cittadino ha chiamato i carabinieri, segnalando quanto aveva notato.

ITALY-POLITICS-GOVERNMENT-SECURITY

Sul posto sono intervenuti gli artificieri che hanno transennato l’area, facendo evacuare la piazza e una ventina di fedeli che stavo aspettando la messa all’interno della chiesa per poter attuare le dovute verifiche, in tutta sicurezza.

Gli artificieri  hanno poi fatto esplodere il pacco sospetto. Secondo quanto si apprende, il tubo conteneva della polvere da sparo e alcuni bulloni e le autorità hanno spiegato che l’ordigno rudimentale sarebbe stato pericoloso se fosse esploso. Adesso le forze dell’ordine stanno effettuando degli accertamenti sui detriti, l’effettiva natura dell’ordigno.
In tarda mattinata, sono giugni sul posto il sindaco di Padova Massimo Bitonci e l’assessore alla sicurezza Maurizio Saia. Molta paura tra i residenti del centro della città, mentre una folla di curiosi si sono avvicinati alle transenne.

Timori per la popolazione in un momento molto delicato per il paese e l’Europa causati dalla minaccia del terrorismo dello Stato Islamico.

 

Da leggere