Home Attualità

ROBERTO SAVIANO: Londra gli nega la scorta

CONDIVIDI

ROBERTO SAVIANO NON E’ POTUTO ANDARE A RITIRARE IL PREMIO PEN PERCHE’ SCOTLAND YARD NON GLI HA CONCESSO LA SCORTA – In Italia c’è da sempre chi, sottovoce o forse solo tra le proprie mura dic casa, pensa ce una scorta per uno scrittore sia forse un eccesso, quasi uno spreco per una figura che al massimo potrebbe circondarsi di guardie del corpo o simili: se  le cose stanno così perchè stupirsi quando la Metropolitan Police nega a Roberto Saviano la scorta? Loro che la Camorra l’avranno al massimo intravista il qualche film impegnato hanno ben pensato di non sprecare nemmeno una sterlina per consentire allo scrittore napoletano di andare a ritirare il premio conferitogli dall’Associazione Pen, paladina dei diritti degli scrittori , che gli ha riconosciuto il merito per la sua attività di giornalismo impegnato.

L’indignazione di Jonathan Heawood, direttore di Pen, è solo una goccia in quel mare di perchè che ha scatenato una scelta tanto dubbia: le finanze di Sua Maestà languono tanto da non permettere ad uno scrittore di ritirare il premio assegnatoli? Le perplessità aumentano poi se si pensa a cosa quella cerimonia avrebbe significato: una testimonianza dell’orgoglio di alzare la testa e combatterà la criminalità con coraggio e forti dell’appoggio della società: l’appoggio è mancato a Roberto che però si fa forte dell’orgoglio e commenta l’accaduto con queste parole; “È un messaggio piuttosto negativo in un momento in cui c’è un forte bisogno di buon giornalismo e dovremmo sostenere chi ci ricorda a cosa serve la libertà di stampa”.