CINEMA: addio a Linda Christian

SI È SPENTA A 87 ANNI LA DIVA DI HOLLYWOOD CHE SOGNAVA DI DIVENTARE UNA SCIENZIATA – L’attrice è morta ieri a Palm Springs in California dopo aver a lungo lottato contro un tumore al colon. Tra le più celebri star degli anni ’40 e ’50 e mamma di Romina Power, Linda Christian fin da ragazzina coltivava una grande passione per la fisica. Fu l’incontro casuale con Errol Flynn che le fece cambiare strada: l’attore la convinse a tentare la carriera cinematografica a Hollywood. Linda seguì il suo consiglio e ottenne un contratto di sette anni con la Metro Goldwyn Mayer.
Linda Christian, al secolo Blanca Rosa Henrietta Stella Welter Vorhauer, era figlia di una donna messicana di famiglia tedesca e di un ingegnere petrolifero olandese che spesso viaggiava per lavoro portando con sè la famiglia. Per questo Linda era una vera poliglotta: parlava tedesco, inglese, spagnolo, francese, italiano, un po’ di arabo e di russo.

Negli anni ’40 la sua eccezionale bellezza le fece guadagnare il soprannome di “The anatomic bomb“, coniato dal celeberrimo Life Magazine. Sempre in quel periodo conobbe Tyron Power, con il quale si sposò nel 1949. Fu un matrimonio da favola, celebrato a Roma dove gli sposi furono ricevuti da papa Pio XII e per il quale l’attrice indossò un abito da sposa disegnato dalle sorelle Fontana e che le rese famose in tutto il jet set internazionale. Dal matrimonio con Power nacquero due figlie: Romina e Taryn Stephany. La relazione con l’attore durò fino al 1956 e, un mese dopo il divorzio, Linda intrecciò una relazione con l’atleta Alfonso de Portago. I due furono fotografati nel 1957 alla Mille Miglia, poco prima che de Portago morisse schiantandosi con la sua Ferrari durante la corsa.

L’esordio cinematrografico, nel 1944, fu nella commedia musicale “Up in arms” mentre il grande successo arrivò quattro anni dopo in “Tarzan e le sirene“, dove recitava al fianco di Johnny Weissmuller. Inoltre, Linda fu la prima vera Bond girl in una versione televisiva di “Casino Royalè” del 1954. L’attrice girò anche molti film in Italia e la sua ultima apparizione sugli schermi, nel 1988, fu in “Cambiamento d’aria”, un film per la tv di Gian Pietro Galasso. Linda raccontò tutte le vicende della sua avventurosa vita setimentale in un’autobiografia pubblicata nel 1962.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DI ATTUALITÀ QUI