Solvente per smalto finito? Ecco il rimedio casalingo di cui non potrai più fare a meno

Se non hai a disposizione il solvente per unghie allora poni rimedio con queste semplici soluzioni casalinghe. Provare per credere!

A quante di noi sarà capitato di non avere con sé del solvente per togliere lo smalto dalle nostre unghie. E allora come facciamo per risolvere la situazione? Acqua e sapone non sono sufficienti per rimuovere lo smalto. Ma se non avete  la possibilità di recarvi al supermercato o magari volete evitare di utilizzare prodotti contenenti sostanze chimiche, abbiamo la soluzione che fa al caso vostro.

rimozione smalto metodi alternativi
rimozione smalto metodi alternativi – CheDonna.it

I solventi infatti per unghie, poiché contengono una serie di sostanze chimiche dannose, possono disidratare le unghie e irritare la pelle circostante.  Infatti l’ingrediente principale di quasi tutti i solventi per unghie è l’acetone, ovvero una sostanza chimica  che con il tempo può ridurre la resistenza delle unghie. Fortunatamente, ci sono diversi metodi nuovi e alternativi per rimuovere lo smalto.

Come rimuovere lo smalto senza sforzo e senza ricorrere a prodotti chimici

Qui di seguito troverete alcuni metodi semplici ed efficaci per rimpiazzare il solvente in modo da rimuovere perfettamente il vostro smalto.

rimozione smalto metodi alternativi
rimozione smalto metodi alternativi – CheDonna.it

Aceto e succo d’arancia

L’aceto bianco e il succo d’arancia possono essere combinati per ottenere un efficace rimuovi smalto grazie ai loro livelli di acidità. Mescolate una quantità uguale di succo d’arancia naturale e di aceto in una piccola ciotola. Con un batuffolo di cotone, premere la miscela sulle unghie e tenere premuto per 10-15 secondi. Una volta che lo smalto inizia ad ammorbidirsi, passate delicatamente il batuffolo di cotone sullo smalto rimasto per rimuoverlo.

Limone

Quando si usa il limone, si può scegliere una fetta fresca di limone come solvente per unghie. Se si utilizza una fetta di limone, strofinate delicatamente le parti bagnate sullo smalto per circa un minuto. Quindi, utilizzando un cotton fioc o un tovagliolo di carta, strofinate lo smalto con un movimento verso l’alto, evitando la pelle intorno alle unghie per evitare irritazioni.

Quando si usa il succo di limone, saturare un batuffolo di cotone e tenerlo contro l’unghia finché lo smalto non si ammorbidisce. A questo punto sarà possibile strofinare facilmente lo smalto.

Lacca

E’ importante che lo spray sia a base di aerosol e dovrebbe contenere almeno il 25% di alcol, anche se consiglia di optare per quella che contiene la percentuale più alta. Per prima cosa è necessario spruzzare un batuffolo di cotone con la lacca. Appoggiatelo quindi sulle unghie per impregnare lo smalto. Dopo 10-20 secondi, massaggiate delicatamente lo smalto.

Igienizzante per le mani

Oggi tutti hanno a portata di mano un disinfettante per le mani. Anche se l’uso principale del disinfettante per le mani sia quello di proteggervi dai batteri nocivi, è anche un’alternativa adatta al solvente per unghie a base di acetone, anche per uno smalto glitterato. Per applicarlo, basta metterne un po’ su un batuffolo di cotone e tenerlo su ogni unghia per 10 secondi prima di strofinarlo.

Dentifricio

Il dentifricio è un’altra ottima alternativa al solvente e ovviamente chi di noi non ne ha in casa almeno un tubetto? Basta versare una piccola quantità di dentifricio su un vecchio spazzolino da denti e strofinate sullo smalto. Lasciate agire per circa 10-15 secondi prima di pulire con acqua calda.

Impostazioni privacy