Dramma per l’ex Amici, la sindrome da cui è affetta: “La prima volta…”

L’ex allieva di Amici, in un’inedita intervista, si racconta a 360 gradi e svela sia la sindrome con cui convive che il rapporto con Maria De Filippi.

Sono tanti gli ex allievi della scuola di Amici che hanno trovato un posto nel mondo dello spettacolo trasformando quella che era una semplice passione in un vero e proprio lavoro. Da Emma Marrone ad Alessandra Amoroso, da Stefano De Martino ad Elodie, da Elena D’Amario ad Annalisa e così via. Ballerini, cantanti, conduttori, ma anche attori. Fa parte di quest’ultima categoria una delle ex allieve più amate della storia della scuola di Maria De Filippi.

amici
Foto creata con Canva

Proprio all’interno della scuola di Amici, l’ex allieva ha scoperto di avere un grande talento recitativo ed oggi è una delle attrici più amate dal pubblico, protagonista di fiction di successo come Che Dio ci aiuti e di tanti film. L’attrice, in un’intervista al Corriere della Sera, oltre ad aver parlato dell’esperienza vissuta nel talent show e del rapporto con Maria De Filippi, ha anche svelato di convivere con un disturbo particolare.

La confessione inedita di Diana Del Bufalo dopo Amici

L’ex allieva di Amici che si è raccontata ai microfoni del Corriere della Sera è Diana Del Bufalo che non rinnega l’esperienza fatta nella scuola più famosa d’Italia. “Mi ha permesso di saltare la gavetta” – ha detto l’attrice che, su Maria De Filippi ha aggiunto – “Ha rappresentato l’inizio di tutto. È una donna poco fisica, non ti abbraccia, ma ti dimostra affetto parlando bene di te. Grazie a lei ho fatto il film Matrimonio a Parigi con Massimo Boldi. Gli disse: “Incontra Diana, ascoltala””.

diana del bufalo
Fonte Instagram

La Del Bufalo che non dovrebbe essere presente nella prossima stagione della fiction Che Dio ci aiuti, ha poi svelato di convivere con un particolare disturbo.

Diana ha raccontato di avere una sindrome che le causa “l’impulso di dire inadeguatezze. La prima volta che mi è capitato ero nel negozio della ex di mio fratello. Una signora ha chiesto se su una collanina si poteva incidere altro, oltre ai fiori. La ex di mio fratello risponde ‘no, solo i fiori’. E io dico: ‘Marta, magari la signora ci voleva un bel fallo!’. Mi hanno spiegato che è un ramo della sindrome di Tourette, mi capita quando mi sto annoiando e sono tutti formali”.