Melanzane fritte senza unto: il trucco per rimediare vi sorprenderà

Se le melanzane fritte sono la vostra passione ma avete paura di ingrassare o peggio compromettete la salute, nessun problema. C’è un trucco facilissimo

melanzane trucchi
melanzane fritte Cava

Tra i vari tipi di cottura, il cibo fritto è quello che tira e piace maggiormente, ma anche quello più potenzialmente pericoloso per la nostra linea e per la nostra salute, che non sono necessariamente collegati. Però alzi la mano chi non è ghiotto di melanzane (o zucchine o patate) fritte. E allora vediamo qualche trucco facile per avere melanzane frutte perfette ma non unte.

Sembra un controsenso, perché uno dei segreti per la perfetta frittura è proprio l’olio. Ma come scoprirete leggendo questo articolo, non è strettamente necessario. Le melanzane fritte devono essere dorate, croccanti ma non unte e non è facile. La melanzane è costituita almeno per il 90 per cento da acqua e questa tende a trattenere tutto, come una spugna, a cominciare dagli altri liquidi come l’olio per friggere.
State morendo dalla curiosità di sapere come fare? Bene, ecco un primo trucco facile facile per delle melanzane fritte perfette e che non grondano olio. Dopo averne lavate, pulite e sbucciate (ma c’è chi le ama con la buccia, non è fondamentale), tagliatele a fette dello spessore che volete. Pi mettetele in un colapasta con un po’ di sale grosso e un peso sopra per fare perdere buona parte della loro acqua.
Quando le riprendete, dopo almeno mezz’ora, mettete le vostre melanzane già affettate nel forno a microonde, cuocendole a 800 watt per 7-8 minuti. A quel punto, con questa precottura semplice, potete friggerle come volete, perché non assorbiranno l’olio rimanendo croccanti e dorate.

Altri trucchi per avere delle perfette melanzane fritte senza olio in eccesso

melanzane

Ma ci sono altrui trucchi facili per avere delle melanzane fritte a prova di carta assorbente senza lasciare traccia. Spennellate le fette di melanzane con olio di semi prima di metterle in padella. Poi appoggiatele sulla base della padella coprendola con un coperchio.
Lasciate passare qualche minuto, scoperchiate e schiacciate le fette di melanzane con i rebbi della forchetta per eliminare i liquidi in eccesso. Giratele, fate terminare la cottura sempre con il coperchio e servite.

Oppure ancora, rompete un uovo separando l’albume dal tuorlo, che potete utilizzare per altre ricette. Sbattete l’albume in una ciotolina e poi utilizzando un pennello da cucina spalmatelo delicatamente su tutte le fette di melanzana precedentemente preparate. Farà da barriera per evitare l’assorbimento dell’olio in eccesso, quindi possiamo tranquillamente immergerle in olio di semi bollente.
Ultimo trucco, anche questo facile, è utilizzare la semola rimacinata. Dopo aver pulito e affettate le melanzane (ma vale anche per le zucchine), versate un po’ di semola in un sacchetto per la conservazione degli alimenti.

Poi mettete alcune fette di melanzana e scuotete per far sì che la semola aderisca bene sulle fette.- Terminata questa operazione, potete friggerle. Avete visto come è facile? Provate.