Non buttare lo spazzolino da denti nella pattumiera, scopri il perchè

Lo sai che lo spazzolino da denti si può riutilizzare? Scopri perchè non devi sempre buttarlo nella pattumiera.

spazzolino denti
Foto:Pixabay

Lo utilizzate tutti i giorni per la pulizia dei denti, ma dopo un certo periodo va cestinato perchè è necessario sostituirlo. Infatti va sostituto ogni 2 mesi circa a meno che non si rovinano prima le setole, c’è un trucco per scoprirlo. Osservate le stole dello spazzolino, se hanno perso la forma è necessario sostituirlo.

Non tutti sanno che si può evitare di buttare lo spazzolino nella pattumiera, perchè può tornare utile. Scopriamo come si può riutilizzare lo spazzolino da denti prima di buttarlo.

Riutilizzare lo spazzolino da denti

patate usi alternativi
Foto:Pixabay

Lo spazzolino da denti che deve essere cestinato si può riutilizzare in modo diverso, solo se non ha le setole troppo usurate. E’ necessario igienizzarlo prima. Preparate una soluzione di acqua e bicarbonato, così potrete rimuovere germi e batteri. Basta mettere in una ciotola acqua e un po’ di bicarbonato, poi immergete lo spazzolino e lasciate in ammollo per 2 ore, dopo procedete al risciacquo con acqua corrente fredda. Se non avete a disposizione il bicarbonato, potete usare l’aceto di vino bianco.

Lo spazzolino è davvero utile perchè grazie alle setole piccole e mobili riesce a rimuovere anche lo sporco più ostinato negli inarrivabili. Cerchiamo di capire come riutilizzare lo spazzolino da denti.

-Rimuovere residui di cibo: quante volte si utilizzano in cucina i frullatori, mixer, grattugia, tritatutto e passaverdure ma rimane tra le lame e nell’utensile stesso residui di cibo. In questo caso potete mettere tra le setole dello spazzolino il detergente che utilizzate per le stoviglie e spazzolate energicamente così da rimuovere ogni traccia di cibo. Se lo sporco è ostinato lasciate un pò in ammollo e poi spazzolate. Non solo anche tra le guarnizione potete rimuovere tutto lo sporco annidato. Oltre al detersivo per stoviglie potete sgrassare notevolmente con dell’aceto di vino e del bicarbonato che sono prodotti naturali che avete in casa sicuramente.

-Sporco intorno ai rubinetti: si accumula lo sporco o residui di detersivi che potete rimuovere con lo spazzolino ma aggiungete un pò di sgrassatore.

-Pulire le scuole delle scarpe: alcune scarpe hanno la scuola non completamente liscia quindi potrebbe annidarsi molto sporco, quindi lo spazzolino potrà essere un alleato per rimuovere lo sporco o talvolta anche i chewingum che rimangono adesi alla suola. Per questo motivo è preferibile togliere subito le scarpe e indossare le pantofole quando si entra a casa.

-Pulire le finestre: lo spazzolino può essere di aiuto se dovete pulire le finestre in particolare modo negli angoli e zone interne dove è difficile pulire con un panno o aspirapolvere. Prima rimuovete la polvere e poi procedete ad immergere lo spazzolino in una soluzione di acqua e detergente specifico e pulite bene. Poi procedete al risciacquo immergete lo spazzolino in una soluzione di acqua e poi sciacquate più volete e asciugate con un panno morbido. Scopri come pulire bene le finestre con questi metodi infallibili.

-Pulizia telecomandi e tastiere: pulite delicatamente spazzolando sulla tastiera del pc e telecomando. In questo modo eliminerete ogni traccia di polvere.

-Pulire buccia di frutta e non solo: se dovete lavare per bene le patate, non vi resta che spazzolare bene con lo spazzolino e lavare sotto acqua corrente fredda. Stesso discorso va fatto per lavare la buccia di agrumi, che spesso viene utilizzata per aromatizzare dolci e non solo. Quindi la pulizia accurata è fondamentale.

-Rimuovere lo sporco dalle forchette: quante volte tra le i denti delle forchette rimane lo sporco e residuo di cibo. Allora rimuovetelo in questo modo mettete le forchette in una bacinella con detersivo sgrassante e acqua tiepida, con lo spazzolino pulite ed eliminerete lo sporco incrostato.

Ricordate di fare una distinzione tra lo spazzolino che utilizzate per alimenti e quello per pulire altro. Dopo ogni utilizzo lavate lo spazzolino come indicato sopra e lasciatelo asciugare all’aria aperta.