Nuova truffa: circola una falsa mail dell’Agenzia delle Entrate

Si tratta di una nuova truffa quella messa in atto negli ultimi giorni sfruttando il logo dell’Agenzia delle Entrate: tutte le indicazioni della Polizia di Stato.

Agenzia delle entrate truffa
(Instagram)

L’Agenzia delle Entrate ha un logo estremamente riconoscibile e, naturalmente, i cittadini italiani tendono a rispondere tempestivamente a tutte le richieste che arrivano dall’ente che si occupa della situazione fiscale dello Stato.

Sfruttando entrambi questi fattori, dei truffatori attualmente ancora ignoti hanno confezionato delle e.mail false con le quali hanno contattato un gran numero di cittadini italiani.

Queste e.mail, che contenevano in bella vista il logo dell’Agenzia, promettono rimborsi causa Covid e altri vantaggi ai cittadini che risponderanno alla mail includendo alcuni dati.

La truffa della falsa Agenzia delle Entrate

truffa agenzia delle entrate
(Facebook)

L’email – truffa sarebbe stata inviata dall’Ufficio Comunicazioni Direzione Nazionale Agenzia delle Entrate e invita gli utenti a visualizzare un archivio di documenti contenente le misure relative alle norme per l’efficientamento energetico degli edifici.

Oltre alla casella email fittizia da cui sono state inviate le comunicazioni a nome dell’Agenzia delle Entrate, è stato costruito anche un falso sito web (anche questo sfrutta i logo dell’Agenzia delle Entrate per ottenere la fiducia degli utenti).

Attraverso il sito web vengono diffuse false misure economiche che il governo avrebbe preso in favore delle imprese e dei lavoratori colpiti dalla crisi economica dovuta al Coronavirus.

Il sito contiene una serie di campi da compilare con i propri dati anagrafici al fine di ottenere un bonus che, in realtà, il governo non ha previsto.

L’obiettivo delle due truffe, sia di quella che “arriva” via posta elettronica, sia quella che utilizza il sito web è ottenere i dati sensibili degli utenti, come dati anagrafici, numeri di telefono, codice fiscale e altro.

Una volta raccolti i dati degli utenti potrebbero essere utilizzati per contattare altre persone oppure potrebbero essere venduti ad aziende interessate, per esempio, ad acquistare liste di numeri telefonici da contattare per proporre offerte commerciali di vario tipo.

La Polizia di Stato, che ha ricevuto numerose segnalazioni in merito alla truffa attualmente in atto, ricorda a tutti i cittadini che l’unico sito ufficiale dell’Agenzia delle Entrate è consultabile al link www.agenziaentrate.gov.it e che l’Agenzia non utilizza altri siti web oltre a quello.

Inoltre, per motivi di sicurezza digitale, l’Agenzia delle Entrate non invia mai comunicazioni con link cliccabili al loro interno, limitandosi a inviare semplici e.mail testuali.

Sito ufficiale agenzia delle entrate
Sito ufficiale agenzia delle entrate (Screenshot da Web)

Per questo motivo è assolutamente sconsigliato cliccare sui link contenuti in e.mail provenienti da indirizzi sconosciuti oppure della cui autenticità non si è certi. Cliccando sui link si potrebbero scaricare virus sul proprio computer o sul proprio smartphone.