Narcisismo Patologico: come si comporta il narcisista in famiglia?

Il narcisista patologico si contraddistingue per un gran desiderio di controllo e per una quasi totale mancanza di empatia: in famiglia è violento e crudele.

narcisista in famiglia
(Instagram)

Tra le caratteristiche peggiori di un narcisista patologico c’è la tendenza a ricorrere alla manipolazione e alla violenza fisica e psicologica per ottenere quello che vuole.

Quando instaura rapporti familiari solidi, cioè quando si costruisce una famiglia vera e propria, molto spesso il narcisista “importa” in famiglia gli atteggiamenti narcisistici con cui molto probabilmente ha conquistato il suo partner.

Non si sottolinea mai abbastanza quanto, secondo i dati statistici, narcisisti siano per lo più maschi abituati all’idea della conquista e dell’ottenimento di grandi riconoscimenti. Questo però non significa che i narcisisti siano solo maschi. Al contrario, incappare in un narcisista donna e soprattutto costruire una famiglia con un narcisista donna è un incubo esattamente come nel caso in cui il narcisista sia il partner maschio.

A prescindere dal sesso, il narcisista in famiglia si comporta come se fosse il re o la regina della casa. Utilizza tutte le proprie armi per ottenere i propri scopi e soprattutto tenere tutti i membri della famiglia a propria disposizione.

Ovviamente le conseguenze peggiori del comportamento del narcisista in famiglia ricadono in massima parte sul partner, vittima di bugie, tradimenti, manipolazioni.

Come riconoscere un narcisista in famiglia

Narcisismo Patologico
(Instagram)

Ogni narcisista ha un particolare talento nel sfruttare alcuni aspetti del suo carattere per manipolare gli altri. Alcuni utilizzano il carisma e la violenza verbale (secondo molti psicologi è il caso del Presidente Donald Trump), altri invece sono molto più abili nel generare nelle persone che li circondano volontà di accudimento e senso di colpa.

Un narcisista potrebbe essere il padre bugiardo che tradisce la moglie e racconta mille bugie ai figli su quanto sia bravo nel suo lavoro, ma potrebbe essere anche l’adolescente capricciosa che con le sue moine riesce a tenere in scacco i propri genitori, i quali arrivano a sentirsi in colpa e inadeguati se non accontentano ogni capriccio della loro figlia preferita. Potrebbe essere anche la madre passivo aggressiva che “punisce” il marito e i figli con silenzi, musi lunghi e poche spiegazioni quando non ha ottenuto esattamente quello che voleva nel mondo in cui lo voleva.

Tornando per un attimo alla “figura tipica” del narcisista, si tratta nella maggior parte dei casi di uomini adulti con una tendenza al controllo e alla sottomissione del proprio partner ma anche con la tendenza al tradimento continuo.

Dipendenza dal Sesso

Molto spesso il motivo per cui i narcisisti tradiscono è rintracciabile in una vera e propria dipendenza da sesso che questo tipo di soggetti manifestano generalmente dall’adolescenza o comunque dalla maturità.

Non si tratta mai di amore: il narcisista non si trova un’amante perché non è più innamorato della moglie (o del marito, dal momento che anche un omosessuale può essere narcisista). Il bisogno di trovare nuovi compagni di letto è una necessità quasi fisiologica ma è soprattutto un bisogno psicologico: ricoprendo il ruolo di cacciatore che rincorre la preda e che, ovviamente, conquista la preda, il narcisista incrementa la sua sicurezza personale.

Fortunatamente non tutti i narcisisti patologici sono dipendenti dal sesso: quelli che lo sono appartengono a una sorta di “sottocategoria” dedicata esclusivamente ai narcisisti sessuali.

Violenza domestica

Questo tratto tipico dei comportamenti del narcisista è uno dei più pericolosi in assoluto per la sua famiglia. partner che non soddisfano le esigenze del narcisista oppure i figli che non obbediscono al genitore narcisista sono quasi sempre vittime di violenza domestica che non è esclusivamente fisica. La violenza psicologica, come il gaslighting sono pratiche di abuso narcisistico che non andrebbero ai sottovalutate.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da L’Assistente Social (@lassistentesocial)

Naturalmente lo stress, come quello provocato dalla pandemia di Coronavirus, possono condurre il narcisista a manifestare in  maniera ancora più violenta la sua tendenza al sopruso. Non è un caso, infatti, che la violenza sulle donne sia aumentata a dismisura nel corso del primo lockdown.

Per Approfondire l’Argomento => Narcisismo Patologico: un problema da uomini che distrugge le donne