Fabrizio Moro presenta “Ghiaccio”: primo film da regista, riprese a gennaio 2021

Fabrizio Moro presenta “Ghiaccio”: s’intitolerà così il primo film da regista del cantautore romano. Le riprese inizieranno a gennaio 2021.

fabrizio moro
Foto Instagram da https://www.instagram.com/fabriziomoropage/

S’intitolerà “Ghiaccio”, il primo film da regista di Fabrizio Moro che ha anche firmato la sceneggiatura. Le riprese inizieranno a gennaio 2021 e il cantautore romano sarà affiancato dall’amico regista Alessio De Leonardis con cui ha girato anche il videoclip della nuova versione de Il senso di ogni cosa.

A svelare il titolo della sua prima opera cinematografica è stato lo stesso Fabrizio Moro che ha anche pubblicato una piccola parte della sceneggiatura.

“MASSIMO
Lo sai perché metto sempre le mani nel ghiaccio?

Giorgio resta in silenzio e fa di no con la testa.

MASSIMO (CONT’D)
Perché quando lo faccio sto bene con me stesso. Sento che per oggi ho fatto tutto quello che potevo fare.
Ho lavorato, ho combattuto, ho sofferto, e il dolore che sento sulle mani quando le metto qui dentro, mi ricorda che mi sono guadagnato un altro giorno per campare su questa terra. Il ghiaccio, Giò!
Il ghiaccio te lo devi guadagnare! E’ come il rispetto, come l’amore…

Le mani escono dal secchiello e stringono l’amico. I due si abbracciano. Li vediamo da lontano come in un quadro neorealista da soli, abbracciati in quella vecchia palestra…..”.

Ghiaccio racconterà la storia di un pugile, cresciuto in un quartiere periferico, ma sarà anche la storia di un’amicizia. Non mancherà l’amore, ingrediente principale della vita di tutti e che Moro canta spesso nelle sue canzoni e intorno al quale ha scelto di dare vita anche alla raccolta a cui sta lavorando.

Fabrizio Moro tra cinema e musica: dal film “Ghiaccio” alla raccolta “Canzoni d’amore nascoste”

fabrizio moro
Moro – Foto Instagram da https://www.instagram.com/fabriziomoropage/

Fabrizio Moro artista a 360 gradi. Cresciuto con cinema e musica, le sue più grandi passioni, sta per realizzare il suo più grande sogno girando il suo primo film da regista di cui ha finito di scrivere la sceneggiatura durante il lockdown. Una grande emozione non solo per il cantautore romano, ma anche per tutti i suoi fans, pronti a sostenerlo in questa nuova avventura.

Il countodwn per l’inizio delle riprese fissato a gennaio 2021 è cominciato. Il popolo del Moro, però, aspetta con ansia anche la pubblicazione della raccolta Canzoni d’amore nascoste al cui il cantautore sta lavorando. All’interno della raccolta ci saranno alcune, vecchie canzoni d’amore pubblicate soprattutto all’inizio della sua carriera e che sono conosciute dai suoi fan storici. Tra i titoli che troveranno spazio ci sono canzoni bellissime ed emozionanti e che meritano sicuramente una visibilità più ampia ovvero Domani, Sangue nelle Vene, 21 anni, Melodia di giugno, Non è la stessa cosa e Canzone giusta. La raccolta dovrebbe contenere anche due inediti, di cui uno in romano e che sarà la colonna sonora del film.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

MASSIMO Lo sai perché metto sempre le mani nel ghiaccio? Giorgio resta in silenzio e fa di no con la testa. MASSIMO (CONT’D) Perché quando lo faccio sto bene con me stesso. Sento che per oggi ho fatto tutto quello che potevo fare. Ho lavorato, ho combattuto, ho sofferto, e il dolore che sento sulle mani quando le metto qui dentro, mi ricorda che mi sono guadagnato un altro giorno per campare su questa terra. Il ghiaccio, Giò! Il ghiaccio te lo devi guadagnare! E’ come il rispetto, come l’amore… Le mani escono dal secchiello e stringono l’amico. I due si abbracciano. Li vediamo da lontano come in un quadro neorealista da soli, abbracciati in quella vecchia palestra….. GHIACCIO SARÀ IL TITOLO DEL FILM, LA MIA OPERA PRIMA, CHE INIZIERÓ A GIRARE A GENNAIO 2021 INSIEME AD @delealessio ” #ghiacciofilm

Un post condiviso da Fabrizio Moro (@fabriziomoropage) in data:

Nei giorni scorsi, inoltre, sul proprio profilo Instagram, ha pubblicato un video ricordando la partenza del Figli di nessuno tour dal Palalottomatica di Roma del 18 ottobre 2019.

Un anno fa a quest’ora iniziava il nostro tour dal palalottomatica di Roma. Questo è il mio abbraccio a voi, durante il finale di Parole Rumori e giorni”, ha scritto.

I fans di Fabrizio Moro, dunque, non vedono l’ora di poter avere tra le mani la raccolta, vedere il film “Ghiaccio” e poterlo rivedere dal vivo in concerto e con una storia girata allo Staio Olimpico ha scatenato ulteriormente il delirio. Dopo il live del 16 giugno 2018, infatti, il popolo del Moro aspetta un nuovo show allo Stadio Olimpico. Arriverà appena la pandemia lo permetterà?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

L’Olimpico 💔Il mio più grande sogno… #fabriziomoro #fabriziomoropage #parla#😭😭😭

Un post condiviso da Sangue nelle vene 💙 (@fabriziomorofanssardegna) in data:

I fans incrociano le dita

Da leggere