Home Attualità Sanremo 2019: conflitto d’interessi Baglioni – Salzano

Sanremo 2019: conflitto d’interessi Baglioni – Salzano

CONDIVIDI
Sanremo 2019
Raffaele, Baglioni e Bisio (Fonte: Getty Images)

Torna sul palco di Sanremo 2019 il conflitto d’interessi Baglioni – Salzano. Ferdinando Salzano Friends & Partners è il manager più potente d’Italia: rappresenta Claudio Baglioni, ma non solo.

La polemica sul presunto conflitto d’interessi Baglioni – Salzano è nata parecchio tempo fa, in contemporanea alla pubblicazione dei partecipanti al Festival di Sanremo 2019, ma è tornata a far discutere dopo la diretta odierna di Striscia la Notizia. Ci sarebbero anche i nomi di Pio e Amedeo sulla lista dei raccomandati quest’anno al Festival: Capitan Ventosa, inviato di Striscia la Notizia, si è recato a Sanremo per intervistare i due compagni in merito alle accuse ricevute, ma i due sembrano essere spariti nel nulla.

Leggi anche –> Sanremo 2019: Claudio Baglioni monopolizza il Festival

Festiva della Canzone Italia di Sanremo 2018 (Fonte: Getty Images)

Chi è Ferdinando Salzano e che rapporto ha con il Festival di Sanremo?

Ferdinando Salzano non solo è l’agente di Claudio Baglioni, ma anche un manager molto interessato all’organizzazione di spettacoli dal vivo. Più o meno direttamente rappresenta molti degli artisti in gara e anche quelli ospiti al Festival.

Il manager discografico Claudio Ferrante ha raccontato come sono state organizzate le valutazioni degli artisti candidati a Sanremo da parte di Baglioni: “Sono state fatte in un hotel davanti al Forum di Assago durante il tour di Baglioni. […] Non era un posto di fortuna, ma un posto organizzato per ricevere noi discografici, e questo ci poneva nella condizione di poter parlare direttamente con Baglioni. Ci sono i testimoni. Io penso che Ferdinando Salzano fosse lì in qualità di manager di Baglioni. Lui non esprimeva dei pareri, ma se poi quando una persona andava via, lui influenzasse le cose, questo non lo posso sapere”.

Questa organizzazione poco trasparente spiegherebbe la presenza sul palco di molti partecipanti targati Salzano F&P Group: Paola Turci, Nek, Achille Lauro, Francesco Renga, Il Volo, Nino D’Angelo, Irama, Ultimo, Federica Carta, Shade ed Ex Otago.

Anche molti degli ospiti al Festival, passati e presenti, sono griffati Salzano: Ligabue, Laura Pausini, Biagio Antonacci, Antonello Venditti, Alessandra Amoroso… senza dimenticare la spudorata pubblicità alla tournée di Elisa, lanciata sul palco dell’Ariston la prima sera del Festival. Anche Pierfrancesco Favino, co-conduttore di Sanremo 2018 con Baglioni, è stato ospite d’onore quest’anno. Alla collega e compagna di Favino, Anna Ferzetti, è stata assegnata la conduzione del pre-festival: assegnazione interessante, dal momento che Ferzetti non ha mai condotto nessun programma prima d’ora. Curiosa anche la partecipazione di Fiorella Mannoia: seconda classificata a Sanremo 2017, super ospite del Festival nel 2018 e di nuovo quest’anno. Due mesi fa Fiorella era giudice di Sanremo Giovani, dove tra gli altri partecipanti ha valutato anche Einar: il ragazzo, che si è scoperto essere stato acquistato di recente dal manager di Fiorella Gabriele Parisi, ha vinto il contest e adesso gareggia sul palco dell’Ariston.