Home Gossip

Cesare Cremonini, auguri ai fan: “mi auguro che qualcuno ci unisca”

CONDIVIDI

Cesare Cremonini traccia il bilancio del 2018 e per il nuovo anno fa un auguro speciale a tutti i fans: “spero che qualcuno trovi il coraggio di…”.

Cesare Cremonini che, domani sera sarà protagonista di “Danza con me”, il programma di Roberto Bolle, a poche ore dalla fine del 2018, ha fatto un augurio speciale ai fans. Il cantautore bolognese che ha vissuto un anno davvero importante, professionalmente parlando, che lo ha portato di diritto nei più grandi artisti della musica italiana, sui suoi profili social, ha tracciato un bilancio degli ultimi dodici mesi, ma ha anche fatto un augurio a tutti per il nuovo anno, ormai alle porte.

Cesare Cremonini: “nel 2019 mi auguro che qualcuno trovi il coraggio di unirci”

cesare cremonini

Vicino ai suoi fans a cui è solito parlare attraverso i social, Cesare Cremonini, prima di tuffarsi nei festeggiamenti per l’arrivo del nuovo anno, sui suoi profili social, ha scritto un toccante messaggio di auguri.

Se ti piace Cesare Cremonini e vuoi scoprire tutte le novità, CLICCA QUI

“Sono stati 12 mesi ricchi di giorni fuori dal comune e esperienze incredibili. Ma scelgo questi minuti della mia vita come “i più felici” del mio #2018. In quella notte di Giugno tutto lo stadio Renato Dall’Ara di fronte e intorno a me, si è alzato in piedi a cantare una canzone piena di speranza. È stato un momento solenne e profondo. Io, figlio di Bologna, rossoblu fino al midollo, sognatore e lottatore di professione, volevo rendere indimenticabile quella notte.
Vorrei tanto che il nostro futuro fosse guidato da una visione di speranza. In prospettiva. Lasciando per un attimo il presente. Vorrei tanto che qualcuno, un giorno, trovasse il coraggio di unirci e non dividerci. Se non succederà, dovremmo provarci lo stesso.. #Buon2019 a tutti. Saranno 20 che canto, il prossimo anno. Più di quelli che ho vissuto senza musica. A lei, dunque, il mio grazie. E anche a tutti voi”.

Il tutto è accompagnato dal video in cui canta il grande successo di Lucio Dalla “Caro amico ti scrivo”.

Chedonna.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI

Visualizza questo post su Instagram

Sono stati 12 mesi ricchi di giorni fuori dal comune e esperienze incredibili. Ma scelgo questi minuti della mia vita come “i più felici” del mio #2018. In quella notte di Giugno tutto lo stadio Renato Dall’Ara di fronte e intorno a me, si è alzato in piedi a cantare una canzone piena di speranza. È stato un momento solenne e profondo. Io, figlio di Bologna, rossoblu fino al midollo, sognatore e lottatore di professione, volevo rendere indimenticabile quella notte. Vorrei tanto che il nostro futuro fosse guidato da una visione di speranza. In prospettiva. Lasciando per un attimo il presente. Vorrei tanto che qualcuno, un giorno, trovasse il coraggio di unirci e non dividerci. Se non succederà, dovremmo provarci lo stesso.. #Buon2019 a tutti. Saranno 20 che canto, il prossimo anno. Più di quelli che ho vissuto senza musica. A lei, dunque, il mio grazie. E anche a tutti voi. 😉❤️

Un post condiviso da cesarecremonini (@cesarecremonini) in data: