Home Gossip

Morta Aretha Franklin: biografia e segreti della Regina del Soul

CONDIVIDI
Il mondo La musica è in lutto. Una grande star, Aretha Franklin, ha appena lasciato il palcoscenico della vita.

Questa leggenda del Soul si è spenta a 76 anni. Diamo uno sguardo alla vita eccitante e alla carriera di un artista iconica.

Una stella vibrante è appena scomparsa …

Vittima di un cancro al pancreas, che la stava divorando dal 2010, Aretha Franklin è morta oggi giovedì 16 agosto 2018. Da una settimana, lo stato di salute della leggendaria Lady Soul stava peggiorando, aveva lasciato l’ospedale per tornare a casa sua dove ha continuato a ricevere cure palliative.

L’interprete di “A Natural Woman” era diventata irriconoscibile a causa della significativa perdita di peso dovuta al suo tumore pancreatico, arrivata a pesare solo 39 kg.
Roger Friedman, giornalista e amico della cantante, aveva comunicato ai fans sul suo sito Showbiz 411 che questa grande signora era gravemente malata e che la sua famiglia stava chiedendo “preghiere e intimità”.
A seguito di questo annuncio, i tributi si erano moltiplicati. Beyoncé e Jay Z,  hanno dedicato il concerto di Detroit alla cantante, tra gli applausi della folla hanno cantato uno dei più grandi successi di Aretha Franklin: “Respect”.

Aretha Franklin è morta: la sua carriera

Con 45 anni di carriera alle spalle e 75 milioni di dischi venduti, Aretha Franklin è l’artista femminile più venduta di tutti i tempi. Figlia della cantante gospel Barbara Franklin Siggers, e un pastore, il reverendo Clarence LaVaughn Franklin, Aretha Louise Franklin, nata il 25 marzo 1942 a Memphis, Tennessee, ha ricevuto una rigida educazione religiosa. Ha passato la maggior parte della sua infanzia a Detroit, nel Michigan. Quando era ancora molto giovane, Aretha Franklin ha partecipato con le sue sorelle Carolyn ed Erma alle tournée del coro gospel di suo padre in tutti gli Stati Uniti e ad undici anni è diventata solista. Quando aveva solo 14 anni, registrò il suo primo album dove eseguì esclusivamente canzoni religiose. Aretha Franklin lo ha firmato nel 1956 con la Columbia Records, ma non ha ricevuto alcun riconoscimento. La sua carriera decollò davvero nel 1967, quando firmò un contratto con la Atlantic Records e pubblicò: I Never Loved A Man.

Canzoni indimenticabili

Aretha Franklin incontra la fama con Respect (1967), Think (1968) e I Say A Little Prayer (1970). È diventata famosa a livello internazionale e nel 1972 quando ha pubblicato il suo album Amazing Grace, una raccolta di vangeli tradizionali, uno dei più venduti nella storia della musica.
La sua popolarità continua a crescere e il suo successo viene acclamato da tutti. Nel 1968, questa immensa cantante canta al funerale di Martin Luther King. Nel 1987, è stata la prima donna ad aderire al Rock and Roll Hall of Fame e nel 2005, la seconda alla UK Music Hall of Fame. Nel 2005, ha ricevuto dal Presidente George W. Bush la Medaglia della Libertà, il più alto onore per un civile negli Stati Uniti. Una donna impegnata, Aretha Franklin canta alla cerimonia di inaugurazione di Barack Obama e lo fa piangere nel 2015 al Kennedy Center Honors con You Make Me Feel Like a Natural Woman.

Gli uomini della sua vita e i figli

Per quanto riguarda il cuore, Aretha Franklin sposò Ted White nel 1961, prima di divorziare nel 1969, per poi riconvolare una seconda volta nel 1978 con l’attore Glynn Turman prima di concludere il secondo matrimonio nel 1984.

Aretha Franklin ha quattro figli: il suo primo figlio Clarence è nato nel 1955 quando lei aveva solo 13 anni. Due anni dopo, l’adolescente dà alla luce Edward. La diva non ha mai rivelato il nome del padre dei suoi primi due ragazzi. Nel 1964, nacque Ted Jr dal suo matrimonio con Ted White e Kecalf nel 1970, con Ken Cunningham.

Aretha Franklin ha terminato la sua carriera nel 2017 dopo l’uscita del suo 42esimo album A brand new me. Annunciò la sua intenzione di ritirars in una trasmissione televisiva riservata con queste parole:

“Continuerò a registrare canzoni, ma questo sarà il mio ultimo anno di tour”

La cantante che scoprì di avere il cancro nel 2010, ha dovuto cancellare molti dei suoi concerti negli ultimi anni, i medici gli avevano proibito di salire sul palco per poter riposare. La sua ultima esibizione è avvenuta il 2 novembre 2017 quando, debole e magra, è apparsa in un concerto per la Elton John AIDS Foundation di New York.

Un concerto tributo già pianificato, come rivelato da Roger Friedman, si terrà il 14 novembre a Madison Square Guarden e sarà ospitato dal direttore creativo di Sony Music Clive Davis.