Home Gossip

Royal wedding: violoncellista di 19 anni entusiasma gli ospiti

CONDIVIDI

Intervistato il violoncellista di 19 anni che ha entusiasmato gli ospiti al Royal wedding.

Chi ha seguito la cerimonia delle nozze lo ricorderà sicuramente. In mezzo a una serie di spettacoli corali stellari, è stato l’atto solista di un violoncellista di 19 anni che ha attirato maggiormente l’attenzione di tutti. Ecco chi è come mai era lì.

Il Violoncellista teenager del royal wedding, una star

Se la musica è il cibo dell’amore, il matrimonio reale è stato l’ultimo banchetto, con uno splendore musicale che ha recitato un ruolo da protagonista nel corso della giornata.

Sheku Kanneh-Mason ha entusiasmato gli ospiti nella cappella di Saint George a Windsor con il suo assolo con il violoncello che ha avuto luogo mentre la coppia reale stava firmando il registro.

Il musicista adolescente è di Nottingham ed è stato incoronato Giovane musicista dell’anno della BBC nel 2016, diventando così il primo vincitore nero della prestigiosa competizione.

Kanneh-Mason ha annunciato che si sarebbe esibito al matrimonio reale in un tweet ad Aprile, rivelando che la Duchessa di Sussex gli aveva telefonato personalmente per invitarlo:

“Sono stato travolto quando la signora Markle mi ha chiamato per chiedere se avrei suonato durante la cerimonia e naturalmente ho subito detto di sì !!! Che privilegio. Non posso aspettare! “

Gli sposi gli hanno chiesto di suonare al loro matrimonio dopo averlo ascoltato esibirsi a giugno in un evento per la Halo Foundation a Londra.

Il giovane violoncellista proviene da una famiglia di musicisti e ha eseguito tre brani scelti dalla coppia reale, tra cui “Ave Maria” di Franz Schubert, “Sicilienne” di Maria Theresia von Paradis e “Après un rêve” di Gabriel Fauré.

Ha iniziato a prendere lezioni di violoncello all’età di sei anni e successivamente si è iscritto alla Royal Academy of Music di Londra, dove attualmente studia a tempo pieno.

Dopo la sua esibizione al Royal wedding

Intervistato da Sky News dopo la sua esibizione, ha rivelato di non essersi sentito affatto nervoso nel suonare ad un evento di così alto profilo e di essersi sentito “semplicemente entusiasta di suonare”.

Ha aggiunto che le tre canzoni che ha suonato sono quelle che ama di più suonare e far ascoltare mentre si esibisce, in special modo “Après un rêve” è uno dei suoi brani preferiti.

“È stato un momento fantastico”, ha scritto in un tweet dopo la cerimonia, “è davvero incredibile esibirsi per il principe Harry e Meghan al loro matrimonio! L’atmosfera è stata fantastica e sono orgoglioso di aver avuto un piccolo ruolo nella celebrazione. È un giorno che ricorderò per il resto della mia vita”.

Non sorprende che l’appassionata performance di Kanneh-Mason sia andata talmente bene da guadagnandosi il giorno stesso, una raffica di lodi sui social media, con molti utenti che si riferendosi a lui dicevano di aver provato una “sensazione speciale”:

“E proprio quando pensavi che le stelle avessero lasciato l’edificio, Sheku Kanneh-Mason entra e lo chiude. #royalwedding “, ha scritto una persona su Twitter.

“Sto solo guardando il vero matrimonio reale (non le evidenziazioni) ora e questo violoncellista dopo la cerimonia è incredibile”, aggiunse un altro, “Non sapevo che i violoncelli potessero fare questo.”

Ti potrebbe interessare anche—>Royal wedding: gli sposi donano i fiori della cerimonia all’ospizio